Le news non firmate sono prese direttamente dai siti ufficiali delle rispettive societa'.Grazie.


 

 

SPAL - Dopo la pausa pasquale, il gruppo biancazzurro si è ritrovato al Centro per riprendere gli allenamenti in vista della gara di domenica 27 aprile al "Martelli" di Mantova. Alla sessione non ha partecipato il laterale sinistro Sereni, uscito anzitempo durante l´amichevole di sabato pomeriggio allo Stadio "Mazza" contro gli svincolati brasiliani: per lui risentimento muscolare e sicura assenza nella gara contro i biancorossi. Il resto del gruppo si è allenato regolarmente. Alla conferenza stampa di ripresa lavoro, erano presenti il centrocampista Landi e l´attaccante Falomi. "Sarà una gara importantissima - le parole del mediano spallino - di certo l´ennesima battaglia, battaglia decisiva nel bene. Abbiamo già iniziato a prepararla nel migliore dei modi. A livello fisico stiamo bene: scorsa settimana abbiamo svolto un buon lavoro. La nostra testa è rivolta a Mantova. L´umore della squadra si è risollevato dopo il pareggio contro la Vecomp, gara dove volevamo festeggiare. In Lombardia, andremo per chiudere i conti. Andremo là per fare punti e raggiungere finalmente il nostro obiettivo". Successivamente arriva in sala stampa anche Falomi. "Dobbiamo solamente rimanere sereni. Personalmente, mi sto allenando per farmi trovare pronto domenica. Quando sono stato chiamato ho sempre fatto bene. Dopo la partenza da titolare a Sassari, ho avuto alcuni problemini, giocando solamente alcuni spezzoni di gara. Ma dall´inizio sono solo partito titolare contro il Castiglione per poi uscire a fine primo tempo per un fastidio alla caviglia. In passato ho giocato contro molti del Mantova. Sarà una partita difficile per noi, ma pure per loro. La posta in palio è alta. Ma come sarà dura giocare per noi, anche per il fattore ambientale, lo stesso vale per gli avversari. L´obiettivo è chiuderla il prima possibile. E nonostante vi siano due match point, la squadra deve chiudere il prima possibile. Nel calcio, le motivazioni sono il fattore principale. Le nostre motivazioni rappresentano l´obiettivo da raggiungere, da raggiungere nel brevissimo tempo. Ma pensiamo solamente a noi stessi".

 

 

 

 

 

 

 

LECCE -Il lavoro della squadra è proseguito con un allenamento svolto al mattino al Via del Mare. Per domani (ore 10.30 Via del Mare) e dopodomani sono in programma delle sedute, sempre al mattino, prima della partenza dei giallorossi per Pisa, che avverrà nel primo pomeriggio di venerdì. Assente D'Ambrosio, lavoro differenziato per Sacilotto e Lopez. Ha terminato anzitempo la seduta Perucchini per un affaticamento muscolare.

 

 

 

 

 

 

 

POGGIBONSI - Importante risultato quello ottenuto dagli Allievi Nazionali giallorossi al 1° Torneo Internazionale Azelio Rachini. Nella cornice dello Stadio Comunale Città di Arezzo, i ragazzi di Mister Carubia hanno chiuso la competizione conquistando il terzo posto assoluto e risultando la squadra rivelazione del torneo.
I giallorossi hanno superato il girone eliminatorio vincendo per 1-0 contro Bologna (goal di Rinaldi) e Perugia (rete di Biagi) e pareggiando per 1-1 contro i padroni di casa dell'Arezzo (Ciabani in goal per i giallorossi).
Nella semifinale Poggibonsi sconfitto dalla Fiorentina (vincitrice del torneo) per 1-0 e nella sfida per il 3°/4° posto i Leoncini hanno superato il Prato per 2-0 grazie a Di Murro e Rinaldi.
Grande soddisfazione per tutta la squadra giallorossa che è stata premiata dall'ex giocatore di Udinese, Bologna e Siena Thomas Locatelli per il terzo posto conquistato.

 

 

 

 

 

 

 

PERUGIA -Sarà Riccardo Ros di Pordenone a dirigere Salernitana-Perugia, gara valida per la 33^ giornata di campionato di 1^ Divisione Gir. B di Lega Pro e in programma domenica 27 aprile alle ore 15 presso lo stadio "Arechi". Insieme a Ros designati Enrico Caliari di Legnago e Francesco Di Salvo di Barletta.

 

 

 

 

 

 

LUMEZANE - Dopo la mini sosta pasquale il Lumezzane ha ripreso ad allenarsi in vista della gara casalinga contro l'Albinoleffe. Per i rossoblù quello di domenica sarà l'ultimo appuntamento casalingo stagionale.

 

 

 

 

 

 

 

 

GUBBIO. E’ ripresa nel pomeriggio di ieri la preparazione della squadra rossoblù in vista della partita casalinga con l’Ascoli. Radi e Boisfer hanno ripreso regolarmente ad allenarsi con i compagni, mente Malaccari pur evidenziando progressi non sembra attualmente arruolabile per la gara con i marchigiani, anche Schetter ha lavorato a parte in palestra. Intanto la società ha ufficializzato il programma settimanale, che prevede doppio allenamento per la giornata di oggi, amichevole(ore 15,00) per la giornata di giovedì contro la formazione berretti del GualdoCasacastalda, allenamento mattutino per venerdì e rifinitura sabato sempre al mattino.

La redazione di Tuttalac.it porge le più sentite condoglianze all’allenatore dei portieri del Gubbio Massimo Prete ed ai suoi familiari per la perdita dell’amato suocero Evelino Francioni.

Ciao zio Evelino R.I.P.

 Massimiliano Francioni

 

 

 

 

 

 

 

 

La ciliegina

Le parole del presidente Pasini al magazine ufficiale "FeralpiSalò News", in uscita venerdì: "Piena soddisfazione per il campionato. E mancano 2 gare decisive..."

SALÒ – S’intravede la bandiera a scacchi. Stop, finish, tutti ai box e cambio gomme. “Anche se le nostre hanno retto bene sia sull’asciutto che sul bagnato. Merito di tutti”. Motori e metafore, per un’accelerata che “speriamo ci sia, vogliamo il nono posto”, e per un controllo in curva che “è stato perfetto, sempre. Siamo i più giovani e anche arrivare decimi sarebbe da applausi”. Lo starter è però già pronto. “Dobbiamo rimetterci subito in pole per il prossimo campionato. Non potremmo fare partenze false…”. Poi il pres cambia marcia e parla a tutto tondo.

Presidente, facciamo un resoconto dell’anno. Mancano due partite, però possiamo trarre qualche conclusione.

“Sicuramente da parte mia c’è piena soddisfazione per come è andato questo campionato, di transizione, senza retrocessioni ma pur sempre difficile e di spessore. La ciliegina, come già detto e ricordato anche alla squadra, sarebbe il nono posto e quindi l’accesso ai play off, insomma onorare l’obiettivo d’inizio anno. Ma anche arrivare decimi non sarebbe certo un brutto risultato, anzi. Abbiamo seguito in pieno la linea dettata dalla Lega Pro, cioè giocare con i giovani. Siamo la squadra più in fiore della Prima Divisione avendo interpretato al meglio questo dettame. E i risultati ci sorridono.

A Salò, poi, l’ambiente permette ad un ragazzo di formarsi e di essere educato senza pressioni. La FeralpiSalò può essere ed è un vero trampolino di lancio per molti giocatori che possono così prepararsi ad affrontare con più maturità campionati superiori. Il merito va dato senza dubbio anche al mister e al suo staff. Il tecnico è arrivato qui proprio per la capacità di lavorare con i giovani e ha dimostrato queste qualità. Parlando del campionato, mancano due partite (Savona e Reggiana, ndr) che vorremmo vincere per entrare nei 9 come l’anno scorso. Certo, dobbiamo anche sperare che qualcuno inciampi in modo da poter festeggiare un risultato che sarebbe la splendida consacrazione del lavoro di tutti”.

L’intervista completa sul prossimo numero di “FeralpiSalò News“, l’house organ ufficiale dei Leoni del Garda, in uscita venerdì.

 

 

 

 

 

 

 

BENEVENTO - Si è conclusa alle ore 12.30 la giornata di lavoro dei giallorossi. Come anticipato nella giornata di ieri, mister Brini ha annullato l’attività pomeridiana, impegnando i suoi uomini in una lunga e corposa seduta di allenamento. Ad una prima fase di lavoro atletico in palestra è seguita una fase di lavoro tecnico-tattico sul campo. Particolare attenzione è stata poi posta alle esercitazioni su palla inattiva e possesso palla. La sessione di lavoro si è chiusa con una partita a superficie ridotta e una serie di tiri in porta. Per quanto concerne il bollettino medico: il difensore Signorini, il cui test strumentale ha rilevato un ingrandimento della pregressa lesione ossea da rivalutare con un ulteriore esame clinico,  ha svolto un programma differenziato in piscina con il fisioterapista Galliano mentre Zummo ha proseguito con il personale protocollo di recupero. La preparazione dei giallorossi in vista della gara contro i versiliesi continuerà domani pomeriggio. In calendario, una partita in famiglia a porte aperte sul rettangolo verde di Paduli. Inizio dei lavori alle ore 15.

 

 

 

 

 

 

 

ALBINOLEFFE - In questo finale di stagione serviranno tanto cuore e tanta determinazione per raggiungere l'obiettivo che abbiamo in mente. Proprio le armi migliori di Francesco Gazo, uno abituato alla battaglia, ovviamente in senso sportivo. 

Francesco, la sosta per la vacanze pasquali vi ha dato la possibilità di lavorare molto nel quartier generale di Zanica. Come state?

“Bene. Abbiamo sfruttato questi giorni per lavorare tanto a livello fisico e speriamo di portare a casa tre punti importanti domenica”.

La gara contro la Carrarese è ormai lontana, ma nelle menti di tutti è ancora fresco il ricordo di una sconfitta bruciante. Secondo te da cosa è dipesa?

“Non saprei nemmeno io. A Pavia abbiamo disputato una buona gara, il match successivo, quello con la Carrarese appunto, doveva essere quello della svolta e invece abbiamo avuto un inaspettato calo fisico e mentale. Però sono convinto che questa sosta ci abbia fatto bene e speriamo di riuscire a dimostrare già da domenica il nostro vero valore”.

Che gara sarà quella con il Lumezzane.

“Sarà una partita difficile perchè affrontiamo un avversario da sempre ostico e che gioca bene a calcio. Certo, loro non hanno obiettivi concreti perchè sono fuori dalla lotta playoff e non devono salvarsi, però daranno battaglia fino alla fine”.

Insomma, non si deve sottovalutare l'impegno.

“Indubbiamente. Andremo là per fare la partita e dimostrare che non siamo quelli visti nel corso dell'ultimo match. Partiremo subito forte per conquistare la vittoria”.

Che sensazioni hai dall'interno dello spogliatoio.

“Positive. In questi giorni ci siamo ritrovati come gruppo, ci siamo stretti e affronteremo il Lumezzane da squadra vera per fare il massimo”.

Come giudichi il tuo momento?

“Mi sento bene. Le sensazioni in allenamento sono positive, ma penso che questo valga per tutti i miei compagni. Siamo davvero carichi e pronti a dare tutto da qui alla fine”.

Per il tuo buon momento ha inciso anche la grande fiducia che il mister ha riposto in te.

“Sicuramente. Per un giocatore è sempre importante sentire la fiducia del proprio tecnico. Gustinetti mi ha fatto sentire da subito importante e io cercherò di ripagarlo facendo sempre del mio meglio”.

 

 

 

 

 

 

SPAL 2013 giocherà giovedì 24 aprile alle ore 15,30 un´amichevole a Sant´Agostino contro la locale formazione militante nel campionato regionale di Promozione. L´incontro si innesta nella preparazione specifica alla gara di domenica 27 aprile ore 15 a Mantova, quando i biancazzurri affronteranno i padroni di casa.

 

 

 

 

 

 

 

COMO - Tutti presenti oghi ad Orsenigo per la ripresa degli allenamenti. Giosa, Rizzitelli e Piredda hanno svolto lavoro in palestra mentre tutti gli altri a disposizione del mister hanno lavorato con Barjie sul terreno in erba per la parte atletica e con mister Colella sul terreno sintetico disputsndo anche una partitella a metà campo. 

Il sintetico verrà utilizzato per tutta la settimana in modo che i rsgazzi possano adattarsi ad un terreno simile a quello che troveranno domenica a Carrara. 

Domani mattina partita in famiglia contro la berretti e poi allenamenti singoli per il resto della settimana.

 

 

 

 

 

 

 

 

SALÒ – Anche in occasione dell’ultimo match casalingo, in programma domenica 27 alle 15 allo stadio Turina di Salò, FeralpiSalò replicherà il pricing già concesso per la sfida con il San Marino: l’ingresso all’impianto avrà prezzi agevolati.

Il settore “Tribuna centrale” costerà 13 €, mentre il biglietto per le tribune laterali, compreso il settore ospiti, avrà un prezzo di 7 €.

 

 

 

 

 

LECCE - “La settimana scorsa ci ha permesso di staccare un po’, che fa sempre bene, da oggi pensiamo alla gara che ci attende domenica prossima a Pisa. In questo momento dobbiamo pensare a noi, ben sapendo che non dipenderà solo da quello che faremo. Oggettivamente il Perugia è atteso da un confronto insidioso a Salerno. Nessuno regala niente, il Pisa è un’ottima squadra, domenica proporrà il suo calcio, noi dovremo essere attenti e prendere campo alla ricerca dei tre punti. A mio modo di vedere in quest’ultima sfida che ci attende, la differenza la farà la voglia di vincere e l’atteggiamento. Dovremo ripetere quanto fatto con il Frosinone , in quanto a voglia di vincere e corsa. In questo momento conta la testa. Noi siamo tranquilli, sappiamo che non dipenderà solo da noi, pensiamo ad andare a Pisa per vincere per non avere rimpianti, ma siamo anche pronti ad affrontare eventualmente i playoff.”