Le news non firmate arrivano direttamente dai siti ufficiali delle rispettive società. Grazie.

 

Lo Staff Medico di Aurora Pro Patria 1919 comunica le condizioni fisiche del calciatore Filippo Ghioldi. Il centrocampista biancoblu, come evidenziato dagli esami strumentali, ha riportato un forte trauma distorsivo capsulo-legamentoso alla caviglia destra in seguito ad uno scontro di gioco avvenuto due settimane fa durante una sessione di allenamento. Filippo Ghioldi, terminato il programma di recupero, dovrebbe tornare a disposizione di Mister Ivan Javorcic per l’inizio del Girone di Ritorno del Campionato.

G.P:

 

 

 

 

 

 

 

 

Novara - Premiato al Golden Coach, evento organizzato dall'AIAC Piemonte-Valle D'Aosta e dal gruppo provinciale Novara-Vco, Simone Banchieri, tecnico del Novara, ha raccontato il percorso che lo ha portato a divenire allenatore professionista da impiegato nelle telecomunicazioni: "Ma il livello non conta - ha precisato, come raccolto dai colleghi de La Stampa. - Alleno i professionisti con la stessa passione che avevo al San Mauro Torinese in Promozione". La sua ricetta è la credibilità: "Dobbiamo essere coerenti coi giocatori. Dobbiamo essere esempi positivi per loro anche negli atteggiamenti. Io non accetto persone maleducate o che bestemmiano. All'oratorio di San Mauro, come sui campi".

V.D.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bari - Dopo un piccolo infortunio, il centrocampista Raffaele Bianco è tornato in campo nel derby vinto dal Bari a Bisceglie: "Se il 4-3-1-2 è la strada giusta da seguire ce lo dirà solo il tempo - ha evidenziato il biancorosso ai microfoni di RadioBari, come riportato dai colleghi di TuttoBari. - Il mister ha ritenuto opportuno dare una soluzione diversa alla squadra. Domenica abbiamo fatto molto bene, ma c'è ancora da mettere a posto qualche dettaglio prima di essere perfetti. E' stato indubbiamente un buon inizio e ciò ci dà fiducia per le prossime partite".

Spazio poi al prossimo impegno di campionato contro la Paganese: "Non li abbiamo ancora studiati. Però quando vai in campi come Pagani sai che tipo di partite ti aspettano. Non sarà una passeggiata perché contro di noi è risaputo che giocano tutti al massimo. Noi dobbiamo proseguire sul cammino che abbiamo intrapreso da due mesi a questa parte, cercando di tenere il pallino del gioco e di conseguenza i risultati arriveranno".

V.Debbia

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavese - In seguito all'uscita anzitempo nel match contro il Catanzaro, Badr Eddin El Ouazni si è sottoposto ai dovuti esami diagnostici che hanno evidenziato una distrazione al retto femorale della coscia sinistra. Come informa il sito ufficiale della Cavese, l'attaccante ha già iniziato il suo periodo di riablitazione in attesa del pieno recupero agonistico.

G.P.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ternana - Buono stato di forma per la Ternana che viene da tre successi consecutivi, uno di questi in Coppa Italia Serie C contro la Fermana. Il gruppo è in crescita, la vetta occupata dalla Reggina dista cinque punti e il campionato è ancora lungo. "Sappiamo di poter esprimere un calcio di grande qualità - il pensiero del tecnico rossoverde Fabio Gallo riportato da Il Corriere Dello Sport -, ci stiamo riuscendo. Si può vincere con un risultato più netto, però siamo bravi quando vogliamo, come contro la Paganese, a non dare punti di riferimento fino a stancare l'avversario per poi colpirlo".

G.P.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potenza - "Raffaele tecnico ambito? L'ho blindato con un triennale e una clausola rescissoria. Se lo vogliono dovranno pagarlo profumatamente". Salvatore Caiata, presidente del Potenza, intervenuto ai microfoni di OttoChannel, come riportato da tuttopotenza.com, si coccola il suo allenatore. E sulla stagione aggiunge: "Arriveranno altre vittorie, altre sconfitte, alla fine tireremo le somme. Noi abbiamo poche pressioni, ma ci piacerebbe ritornare a fare i playoff". 

D.L.C.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Catania - Kevin Biondi, classe 2000 cresciuto tra le fila del Catania promosso in estate in prima squadra, è una delle sorprese più interessanti di questo avvio di stagione. Il jolly dei rossazzurri ha affrontato diversi temi in conferenza stampa: "Cerco di spingere ogni giorno in allenamento. Il mio obiettivo è sempre dare una mano alla squadra, sono contento dell'arrivo della vittoria. Ruolo? Pur di essere in campo giocherei ovunque. Preferisco la fase offensiva a quella difensiva, mi piace segnare o fornire un assist. Dove il mister mi impiega cerco di dare il 100%. Durante gli allenamenti prendo spunto da tutti i miei compagni, assimilo ogni comportamento positivo. Ho fatto molti sacrifici per arrivare in prima squadra, il 'Massimino' è il sogno di ogni catanese. Questa maglia è una seconda pelle. La vittoria con la Sicula Leonzio ci ha tolto il peso dei tre punti. Ultimamente c'è stata la prestazione, ma non il successo. Speriamo di invertire il trend in trasferta e sbloccarsi a livello psicologico. E' dal 14 di luglio che cerco di farmi trovare pronto dal mister, se non avessi avuto questa voglia oggi non sarei qui a parlare. Continuerò ad allenarmi e migliorare. Il mister ci chiede molta corsa e collaborazione tra i reparti, particolarmente a noi esterni da cui vuole eseguita la doppia fase. Differenze di rendimento tra casa e trasferta? E' più una cosa di testa che altro, basta poco per invertire questa rotta. Già a Catanzaro proveremo a rifarci".

G.P.

 

 

 

 

 

 

Torino - Lucas Rosa, difensore della Juventus U23, ha concesso un'intervista a Calcio2000 per la rubrica ‘Giovani alla Ribalta‘, all'interno della quale ha parlato del suo orgoglio di essere bianconero: "Ho sempre voluto fare il calciatore professionista. Onestamente, non pensavo di arrivare alla Juventus in tempi così rapidi. Mi pongo degli obiettivi e cerco di raggiungerli, uno alla volta. È sempre stato il mio obiettivo quello di arrivare in Europa. Sono andato via da casa mia a 14 anni ed ero già convinto di venire in Europa. Poi, se ti chiama la Juventus…". Sull'obiettivo prima squadra ha quindi concluso: "È chiaro, è l’obiettivo mio, come di tutti i miei compagni. Lavoriamo tutti i giorni, proprio per questo. Sarebbe bellissimo, ad esempio, essere convocato, un giorno, con la Prima squadra. Obiettivi? Un giorno mi piacerebbe giocare in Nazionale".

V.D.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Como - e 4 partite, il Como è andato a segno solo 2 volte e in entrambi i casi c'è stato lo zampino di Simone Ganz che - dalle colonne de La Provincia di Como - vuole sentire la fiducia dell'ambiente e non vuole sentire parlare di momento 'no': "Cerchiamo di ricordare sempre da dove e come siamo partiti. I presupposti non vanno dimenticati: è una squadra neopromossa, che sta lavorando insieme da pochi mesi con un progetto a lungo termine. E penso proprio che nessuno si sarebbe aspettato di vedere in questa prima parte di stagione un Como così fastidioso per tutti gli avversari, una squadra che propone gioco come nessun altro riesce a fare in questo campionato. Non abbiamo sbagliato un solo approccio alla gara, mai. Siamo a metà classifica, non in una situazione disastrosa. Stiamo facendo un campionato normale con delle potenzialità che certamente ci porteranno a migliorare. Perché nessuno gioca bene come noi, e siamo stati in grado di farlo contro chiunque".

V.D.

 

 

 

 

 

 

 

Gozzano - Vittorio Gilli, portiere in forza al Gozzano, si è dovuto sottoporre ad un intervento alla spalla per risolvere un infortunio occorsogli tempo addietro e per il quale si era già operato in estate. Il club rossoblu ha inviato al proprio giocatore gli auguri per un rapido recupero. 

D.L.C.

 

 

 

 

 

 Tutta la C "  -  Via Ugo Foscolo , 33 - 27058 Voghera - Pavia -

Copyright © 1999 Quotidiano Sportivo Tutta la C