NOTIZIE TUTTALAC

 

                                                                                                                

   

 

 

 

                                                 Teramo – Gubbio 1-1

TERAMO (4-3-3): A. Tozzo; C. Hadziosmanovic, N. Bellucci, M. Piacentini, D. Bouah, A. Arrigoni, D. Mungo, F. Viero (dal 26′ st M. Fiorani), D. Birligea (dal 35′ st G. Montaperto), M. Malotti, G. BernardottoA disposizione: G. Agostino, C. D’Ambrosio, M. Soprano, F. Rillo, J. Surricchio, F. Di Dio, M. Rossetti, A. Ndrecka, R. FurlanAllenatore: Federico Guidi.

GUBBIO (4-3-3): S. Ghidotti; F. Bonini, A. Signorini, A. Redolfi, S. Oukhadda, D. Bulevardi (dal 40′ st G. Formiconi), A. Cittadino, M. Sainz-Maza (dal 13′ st T. Fantacci), D. Mangni, M. Sarao (dal 29′ st F. Lamanna), A. Arena. A disposizione: M. Meneghetti, L. Elisei, M. Migliorini, N. Francofonte, G. Aurelio, F. D’Amico, S. Spalluto. Allenatore: Vincenzo Torrente.

Reti: al 17′ pt Daniel Birligea, al 16′ st Alex Redolfi.

Ammonizioni: al 23′ st N. Bellucci (TER), al 49′ st D. Bouah (TER), al 37′ pt D. Mungo (TER), al 18′ pt D. Birligea (TER), al 37′ st G. Montaperto (TER), al 9′ st A. Signorini (GUB), al 19′ st A. Cittadino (GUB), al 25′ pt A. Arena (GUB), al 11′ st A. Arena (GUB).

 

 

 

 

 

 

 

                                              Ancona –L’Aquila 2-0

 

'Aquila Montevarchi non riesce a bissare l'impresa della scorsa domenica contro il Modena e, nella nona giornata del campionato di Serie C girone B, cade 2-0 sul campo dell'Ancona Matelica, squadra tra le più attrezzate del campionato e adesso al secondo posto, a soli due punti dalla capolista Reggiana. 

Gli uomini di Malotti scendono in campo col piglio giusto e in apertura sfiorano il vantaggio con Jallow, che per un soffio non riesce a finalizzare in area di rigore. Il numero 21 rossoblù si rende ancora pericoloso pochi minuti più tardi, ma stavolta conclude di poco sopra la traversa di Avella. Il pallino del gioco è in mano all'Aquila, con Amatucci e Bassano ad avere la supremazia sui rispettivi avversari a metà campo, ma al 33', al primo affondo dei padroni di casa, arriva l'episodio che sblocca il punteggio: Bassano tocca con la mano un cross dalla sinistra e il direttore di gara assegna un calcio di rigore all'Ancona Matelica, che Rolfini trasforma (in foto). 

Dopo aver subìto la pressione dei locali nel finale del primo tempo, ad inizio ripresa l'Aquila Montevarchi torna a fare la partita, seppur si alternino folate da una parte e dall'altra. La partita scorre comunque senza particolari sussulti fino al 72', quando l'Ancona Matelica raddoppia, ancora dal dischetto: Dutu viene espulso per fallo da ultimo uomo e Rolfini sigla per la doppietta personale di giornata, mettendo la vittoria in cassaforte. Nel finale Aquila in avanti nel tentativo di accorciare le distanze, ma il punteggio resta invariato. Termina così una partita negativa stando al risultato finale, ma tutt'altro che da buttare per la prestazione, con la speranza che sia di buon auspicio per la gara di martedì prossimo contro l'Olbia in quello che è già uno scontro diretto da non sbagliare.

 

Ancona Matelica - Aquila Montevarchi 2-0

ANCONA MATELICA (4-3-3): Avella; Tofanari (85' Noce), Masetti, Iotti, Di Renzo; D’Eramo, Gasperi, Iannoni (74' Farabegoli), Rolfini, Faggioli (89' Vrioni), Del Sole (74' Moretti) All. Colavitto.

AQUILA MONTEVARCHI (3-4-1-2): Giusti; Achy, Dutu, Tozzuolo; Martinelli, Carpani (74' Mercati), Amatucci (88' Mionic), Bassano; Barranca (66' Martorelli); Jallow (66' Lunghi), Gambale (88' Intinacelli) All. Malotti.

Arbitro: Tremolada di Monza

Reti: 34’ rig., 72' rigRolfini 

 

 

 

 

                                            PESCARA-FERMANA 2-1

SECONDO TEMPO

49' è finita! Il Pescara supera 2-1 la Fermana. Gara molto combattuta e biancazzurri che tornano a sorridere all'Adriatico. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

49' conclusione di Rauti in area deviato dalla difesa in angolo, si gioca con il cronometro

47' lascia il campo Ferrari per Veroli

44' 3 minuti di recupero

41' giallo a Cancellotti, fallo sulla trequarti difensiva

38' ingresso in campo per Cognigni

36' intervento dubbio in area della Fermana, l'arbitro lascia giocare. Un attimo prima grande intervento di piedi per il portiere ospite

35' salvataggio sulla linea di Rossoni su colpo di testa da due passi di Rauti! Nulla di fatto sul corner

32' tentativo dal limite di Bolzius, rasoterra che si spegne alcuni metri a lato alla destra di Di Gennaro

27' lasciano il campo Bocic e De Marchi per Rauti e D'Ursi

26' esce Pannitteri per Lovaglio, fuori Mordini per Alagna

22' entra Zappella per Diambo

22' angolo per gli ospiti, intevento di pugni per Di Gennaro, fallo in attacco

20' contropiede Pescara finalizzato in area da posizione defilata da Bocic, blocca sul primo palo il portiere

16' filtrante rasoterra dalla sinistra a centroarea di Bocic per Ferrari che viene anticipato dal portiere

14' angolo di Pompetti dalla sinsitra, palla che scheggia la traversa e resta in campo!

9' Rodio cross dal fondo per il colpo di testa sottomisura di Bolzius, palla alta

6' NEPI!! 2-1! Dal dischetto spiazzato Di Gennaro che si è tuffato sulla sua destra e conclusione centrale!

5' RIGORE PER LA FERMANA! L'arbitro vede un tocco con il braccio in area

3' DE MARCHI!!! RADDOPPIO DEL PESCARA!! Conclusione sul primo palo in area del giocatore molto bravo nel coordinarsi!

2' punizione dai 30 metri di Rodio che scodella in area ma traiettoria troppo lunga per tutti

si riparte con il calcio d'avvio questa volta battuto dal Pescara

squadre nuovamente in campo per il secondo tempo

PRIMO TEMPO

46' si chiude il primo tempo, 1-0 per il Pescara sulla Fermana grazie al rigore trasformato da Ferrari al 40'. Fra pochi istanti saremo pronti a seguire il secondo tempo

45' 1 minuto di recupero

44' giallo a Frascatore

43' punizione dalla destra di Pannitteri, palla morbida sul secondo palo bloccata da Di Gennaro

40' FERRARI!!! VANTAGGIO DEL PESCARA su rigore! Conclusione alla destra del portiere e biancazzurri che la sbloccano!

39' RIGORE PER IL PESCARA!

32' errore di Diambo in impostazione e fallo al limite di Ingrosso su Pannitteri, punizione e giallo per il difensore: sulla punizione di Pannitteri grande intervento di Di Gennaro che si tuffa sulla sua destra e devia in angolo il pallone destinato all'angolino! Nulla di fatto sul successivo tiro dalla bandierina

28' angolo per il Pescara, calcia forte Pompetti verso il secondo palo dove allontana la difesa

25' prova a far gioco la squadra di Auteri, buono il possesso palla in questa fase

21' dunque una grande palla gol per il Pescara dopo che la difesa ha rischiato per tre volte di capitolare

18' colpo di testa ravvicinato di Ferrari su cross dalla destra sporcato dalla difesa ma la sfera batte sulla traversa e viene salvato a terra con un piede da Ginestra prima che varcasse la linea bianca!

17' colossale palla gol divorata da Nepi! Errore difensivo in area ma il giocatore a tu per tu con Di Gennaro calcia a lato!

15' dopo un avvio difficile per il Delfino, la difesa sembra iniziare a prendere le contromisure

11' punizione al vertice sinistro dell'area per il Pescara: batte verso il primo palo Memushaj, blocca a terra sul primo palo senza problemi Ginestra

10' primo tentativo per il Pescara con Diambo dal limite dell'area, palla alta

6' altra grande occasione per gli ospiti! Retropassaggio sanguinoso della difesa con Pannitteri che recupera palla al limite dell'area e si fa respingere la conclusione un troppo centrale!

4' conclusione in area pericolosa per la Fermana, reattivo Di Gennaro sulla girata ravvicinata rasoterra di Nepi!

2' spunto di Palmitteri in area, non contrastato dai difensore, cross basso intercettato dalla difesa

Si parte! Calcio d'avvio per gli ospiti in maglia gialla mentre il Pescara nella classica biancoazzurra

Pescara e Fermana fanno in questo momento il loro ingresso in campo, ancora qualche istante e l'arbitro darà il via al match!

Un saluti ai lettori di Calciomagazine e agli amici di Abruzzonews, benvenuti alla diretta di Pescara - Fermana. Seguiremo assieme le fasi salienti dell'incontro, di seguito il tabellino.

TABELLINO

PESCARA: 33 Di Gennaro, 5 Illanes, 8 Memushaj, 9 Ferrari, 16 Diambo (dal 22' st 13 Zappella), 21 Pompetti, 23 Cancellotti, 24 Bocic, 28 Ingrosso, 30 De Marchi, 38 FrascatoreA disposizione: 1 Radaelli 22 Sorrentino, 3 Rasi, 7 D’Ursi, 10 Marilungo, 11 Galano, 17 Rauti, 27 Veroli, 29 Nzita Theto, 79 Sanago, 97 Clemenza. Allenatore: Gaetano Auteri

FERMANA: 1 Ginestra, 2 Rossoni, 3 Mordini, 4 Urbinati, 6 Corinus, 10 Bolzius, 21 Rodio, 24 Mbaye, 25 Graziano, 32 Nepi, 77 PannitteriA disposizione: 22 Moschin, 8 Grossi, 9 Cognigni, 11 Bucaco, 18 Frediani, 19 Pistolesi, 23 Alagna, 26 Lovaglio, 29 Roveglia, 30 Sperotto, 31 Ajradinoski, 33 Marini. Allenatore: Riolfo Giancarlo

Reti: al 40' pt Ferrari (rigore), al 3' st De Marchi, al 6' Nepi (rigore)

Ammonizioni: Ingrosso, Rossoni, Frascatore, Cancellotti

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

 

 

 

 

                                                 Siena –Entella 1-0

 

Entella rimanda ancora l’appuntamento con la vittori nel girone B di Serie C. Oggi i chiavaresi hanno perso contro il Siena 1-0 in trasferta, una gara che si annunciava molto difficile visto che i toscani sono quarti in classifica.

La cronaca di Siena-Entella

La gara parte con una lunga fase di studio in cui nessuno riesce a creare grandi problemi ai portieri avversari almeno fino al 34’ quando sono i liguri ad andare vicini al gol. L’azione parte da sinistra dove Cicconi mette in mezzo, sponda di Lescano per Capello che spara a colpo sicuro ma Milesi si frappone con il corpo. 

Nella ripresa i ritmi si alzano un po’ e al 54’ Terzi segna, ma l’arbitro annulla perché il cross che aveva portato alla rete aveva in realtà varcato la linea in fondo al campo. Sei minuti più tardi serve invece un super Paroni per fermare di Disanto e il suo gran tiro. Il Siena ora spinge forte, Acquadro va vicino alla rete, il vantaggio è nell’aria e arriva all’80’ con Varela che trasforma il rigore fischiato per un intervento maldestro di Di Cosmo in area di rigore. 

E’la rete che decide il match e che costringe l’Entella ancora alla sconfitta, la seconda nelle ultime tre gare, ora la classifica preoccupa: i chiavaresi sono dodicsemi a due punti dalla zona playoff e solo uno sopra quella per i playout.

Il tabellino di Siena-Entella

Siena-Entella 1-0

Marcatori: 80 Varela

Siena (3-5-2): Lanni; Milesi, Terzi, Terigi (82' Farcas); Mora, Bianchi (69' Acquadro), Pezzella, Cardoselli (61' Marcellusi), Disanto; Varela, Guberti (61' Karlsson). A disposizione: Mataloni, Caccavallo, Montiel, Zaccone, Marocco, Morosi, Peresin, Conti. Allenatore: Gilardino.

Entella (4-3-1-2): Paroni; Cleur (57' Di Cosmo), Coppolaro, Silvestre, Cicconi; Dessena (83' Merkaj), Paolucci, Karic; Schenetti; Capello (57' Morosini), Lescano (69' Magrassi). A disposizione: Borra, Bruno, Alesso, Lipani, Macca, Meazzi. Allenatore: Volpe.

 

 

 

 

 

                                                 V.Pesaro – Cesena 1-1

 

Vis Pesaro: Farroni,Manetta(59' Saccani), Gavazzi, Di Sabatino(46' Cusumano), Piccinini, Astrologo, Coppola, Lombardi(75' Marcandella), Giraudo(87' Rubin), Cannavò(59' De Raspinis), Gucci. All Banchini.

 

Cesena:Nardi, Rigoni, Steffe, Catturano, Pierini(59' Missiroli), Munari(72' Fannelli), Mele, Ciofi, Bortulussi, Favale(72' Gonnelli). All Viali

 

Note: Spettatori 1800 circa con 480 ospiti. Ammoniti:Catturano, Bortulussi, Lombardi.

 

Reti: 30' Bortulussi, 83' De Respinis (rigore)

 

Pesaro. Un punto d'oro quanto meritato per i biancorossi contro il quotato Cesena. Gara dove gli ospiti hanno fatto poco o niente per vincere a cospetto dei padroni di casa hanno creato molto più e raggiunto il pari nel finale su rigore nell'unica pecca difensiva degli uomini di Viali. Una Vis Pesaro apparsa più matura e attenta rispetto le altre gare, il risultato dei miglioramenti nei risultati e minor reti subite.

 

La Cronaca.

 

23' Gucci servito da un taglio di Lombardi, viene ipnotizzato in uscita da Nardi che poi si ripete su Cannavò.

30' vantaggio Cesena, Ilari se ne va e mette al centro, Bortulussi anticipa tutti di testa ed insacca.

42' conclusione di Cannavò deviata in corner da Ilari.

55' Cannavò servito da una sponda di Giraudo, si presenta in area ma tira a lato da buona posizione.

70' sventagliata di Lombardi per Saccani che impegna in corner sul primo palo Nardi.

83' Gucci viene trattenuto in area dopo una mischia, De Raspinis non sbaglia.

89' Ardizzone tira alto da ottima posizione, su tocco di Bortulussi.

 

Andrea Fabbrucci

 

 

 

  

                                                    Pontedera –Lucchese 2-3

 

Allo Stadio Ettore Mannucci la Lucchese batte in trasferta il Pontedera per 3 a 2. Nel primo tempo gli ospiti passano subito in vantaggio grazie alla rete messa a segno da Semprini già al 3′ ma i padroni di casa non si lasciano indimidire e ribaltano il risultato per merito dei gol siglati da Mutton al 7′ e d a Bakayoko al 9′. La doppietta personale completata da Semprini al 34′ ripristina l’equilibrio e nel secondo tempo le Pantere tornano avanti con il calcio di rigore trasformato al 57′ da Fedato e concesso per fallo di Bakayoo ai danni di Semprini. Nell’ultima parte dell’incontro gli ospiti tengono a bada i rivali di giornata, incapaci di ristabilire l’equilibrio ancora una volta. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono alla Lucchese di portarsi a quota 10 nella classifica del girone B della Serie C mentre il Pontedera resta fermo con i suoi 11 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

 .

 

 

 

 

                                              Modena –Viterbese 2-0

 SECONDO TEMPO

90' Non c'è più tempo! La partita Modena - Viterbese si chiude qui! Ricordiamo il risultato finale è di 2 a 0. Augurandovi un buon proseguimento vi ricordiamo che nella nostra sezione dedicata alle diretta, trovate le cronache dei principali incontri internazionali e il calcio italiano dalla Serie A fino alla Serie C

82' Rete per Modena, in gol Nicola Mosti!

55' Nicholas Bonfanti in gol! Il calciatore batte il portiere, cambia il risultato, ora siamo 1 a 0

46' Al via il secondo tempo di Modena-Viterbese. Vediamo se cambierà qualcosa in campo

PRIMO TEMPO

45' Finisce il primo tempo tra Modena e Viterbese. Ci aggiorniamo fra qualche minuto per seguire assieme il secondo tempo della partita

40' Matteo Fracassini espulso! L'arbitro è stato chiaro, la partita del giocatore termina qui

1' L'arbitro da inizio alla partita!

Modena
– Viterbese in campo, siamo pronti a commentare il match nella speranza di divertici assieme

MODENA:. A disposizione:. Allenatore: Attilio Tesser.

VITERBESE:.
 
A disposizione:. Allenatore: Alessandro Dal Canto.

Reti: al 10' st Nicholas Bonfanti, al 37' st Nicola Mosti.

 

 

 

                                                 Olbia –Imolese 0-2

 

Allo Stadio Bruno Nespoli l’Imolese batte in trasferta l’Olbia per 2 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa falliscono un paio di occasioni con Ragatzu e gli ospiti riescono invece a passare in vantaggio verso il 26′ grazie alla rete messa a segno da Angeli, su assist di Padovan, oltre a trovare pure il gol del raddoppio al 36′ per merito di Benedetti. Nel secondo tempo i bianchi vanno inutilmente a caccia della rete e nell’ultima parte dell’incontro gli isolani non riescono a trovare l’eventuale gol della bandiera a causa dei tanti interventi provvidenziali effettuati dal portiere Melgrati. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono all’Imolese di portarsi a quota 14 nella classifica del girone B della Serie C mentre l’Olbia resta ferma con i suoi 10 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna in campo la Rappresentativa di Lega Pro. Mister della Rappresentativa è Daniele Arrigoni, già tecnico di Palermo, Cagliari, Torino, Livorno, Bologna, Triestina, Sassuolo e Cesena. Arrigoni è al suo sesto anno alla guida delle squadre giovanili della serie C.

Il commissario tecnico di Lega Pro ha convocato i ragazzi delle squadre Under 17, Under 16 e Under 15 per il primo stage di formazione della stagione 2021/22 che si terrà nei giorni 19-20-21 Ottobre 2021, allo stadio “Giorgio Calbi” a Cattolica (Rimini). Il primo giorno è in programma un test amichevole per i più grandi, Mercoledì 20 toccherà agli Under 16, Giovedì 21 agli Under 15. Inizio delle partite alle ore 15
.  Lo staff di mister Arrigoni sarà composto dai collaboratori tecnici Luigi Corino e Oriano Renzi e dal preparatore dei portieri Dino Valentini. Medico Sociale Davide Ricci, fisioterapista Giuseppe Pillori.

 

Questi i calciatori convocati

Under 17 (2005):
Portieri: Artur Bulaukin (Seregno), Samuele Roverso (Trento), Federico Lorenzini (Mantova), Benjamin Mantovani (Pro Vercelli)
Difensori: Benedikt Rottensteiner (Sudtirol), Alessandro Marco Susanu (Padova), Alessandro Dolce (Virtus Entella), Giacomo Freri (Albinoleffe), Alessandro Santambrogio (Pro Sesto), Omar Badnjevic (Pro Patria), Manuel Crosara (Triestina), Nunzio Mattia Grassia (Giana Erminio), Riccardo Pedron (Padova), Matteo Langella (Virtus Entella), Nicolò Piacentini (Piacenza), Antonio Scaravilli (Pro Sesto), Gian Maria Benedetti (Trento), Flavio Caliendo (Feralpisalò), Giulio Bassini (Feralisalò)
Centrocampisti: Pietro Rezzaro (Pro Vercelli), Raphael Kofler (Sudtirol), Jacopo Bacci (Padova), Gabriele Tacchinardi (Pergolettese), Andrea Sternieri (Legnago), Francesco Diazzi (Legnago), Andrea Maria Di Pietro (Lecco), Mattia Antolini (Virtus Verona), Giovanni Inverardi (Feralpisalò), Samuele Fuscaldo (Mantova), Nicola Bettolini (Feralpisalò)
Attaccanti: Mattia Angeloni (Albinoleffe), Filippo Malanchini (Albinoleffe), Nicolò Angelini (Triestina), Alessandro De Luca (Triestina), Gabriele Pessolani (Pergolettese), Matteo Ghilardotti (Piacenza)

 

Under 16 (2006)

Portieri: Marco Taramelli (Albinoleffe), Lorenzo Chiappini (Lecco), Leonardo Bordiga (Feralpisalò), Riccardo Peroni (Virtus Verona)
Difensori: Antonio Napoletano (Piacenza), Samuele Occhiali (Mantova), Andrea Beretta (Pro Vercelli), Tommaso Lagomarsino (Virtus Entella), Lorenzo Gandolfi (Piacenza), Tommaso Vischioni (Pro Sesto), Gioele D’Onofrio (Seregno), Giorgio Bruzzechesse (Ancona), Giosuè Marchegiani (Ancona)
Centrocampisti: Nicolò Mantegazza (Piacenza), Filippo Piva (Padova), Thomas Piazza (Trento), Lorenzo Valente (Triestina), Samuele Mazzola (Pergolettese), Cristian Nasti (Feralpisalò), Daniel Caprin Maat (Virtus Entella), Tommaso Paganessi (Albinoleffe), Carlo Bailoni (Trento), Nicola Montinaro (Vis Pesaro), Alessandro Zago (Mantova)
Attaccanti: Edoardo Caporello (Padova), Davide Fasan (Triestina), Gabriel Perrone (Virtus Entella) , Andrea Montrone (Padova), Giacomo Varagnolo (Padova), Mattia Schneider (Trento), William Osewe Bissa (Pergolettese), Luca Cocconi (Virtus Entella), Antonio Guerrisi (Pro Sesto), Tommaso Romanini (Pro Vercelli), Davide Ruffato (Trento), Davide Minelli (Feralpisalò)

 

Under 15 (2007)

Portieri: Alessandro Ghisleri (Pro Vercelli), Filippo Muzio (Piacenza), Riccardo Bonfanti (Albinoleffe), Lorenzo Bonifacio (Sudtirol)
Difensori: Francesco Cilla (Ancona), Matteo Lecchi (Pergolettese), Lorenzo Zaffalon (Cesena), Francesco Campolucci (Padova), Davide Galvan (Pro Sesto), Cristiano Zaninelli (Feralpisalò), Cristiano Zorzella (Mantova), Christian Comandini (Cesena), Alfredo Nespoli (Albinoleffe), Nicolò Grego (Cesena)
Centrocampisti: Sebastiano Rossi (Piacenza), Diego Ceresoli (Albinoleffe), Andrea Pescatori (Triestina), Federico Gentile (Pro Patria), Stefan Turini (Sudtirol), Roberto Ronzier (Pro Vercelli), Manuel Ditano (Pergolettese), Nicolò Zulberti (Feralpisalò), Pietro Ottavio Curti (Piacenza), Leonardo Andreoni (Giana Erminio)
Attaccanti: Sebastian Luis Drago (Triestina), Emanuele Breda (Feralpisalò), Antonio Defeche Kasala (Padova), Edaordo Furlani (Legnago), Filippo Armanini (Feralpisalò), Riccardo Pigato (Pro Vercelli), Christian Macchitella (Piacenza), Riccardo Bertolini (Padova), Federico Quaglio (Seregno), Emanuele Riolfi (Virtus Entella), Tommaso Arcieri (Seregno), Ryan Kamal (Pro Sesto)

 

 

Ufficio Comunicazione

 

 

 

 

 

 

 “Riconoscere alle società sportive la sospensione e la rateizzazione dei versamenti fiscali e contributivi è fondamentale per non aggravare una situazione già molto complicata, mi riferisco in particolare modo alle società della Serie C, le più colpite tra le professionistiche dalla crisi pandemica”. Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, interviene sul decreto fiscale varato oggi in Cdm che avrebbe dovuto contenere, già nel testo base, una norma che avrebbe permesso alle società sportive di posticipare le scadenze fiscali e contributive, recuperandole più avanti sotto forma di rateizzazione. “Si tratta di un provvedimento ampiamente discusso e condiviso con il Sottosegretario Vezzali, che permetterebbe agli imprenditori proprietari dei club di dedicarsi con maggiore serenità alle proprie imprese. Le scadenze, che pendono come spade di Damocle, mi preoccupano molto, non ci sono più finanze disponibili. Da parte nostra, continueremo a lavorare perché il provvedimento possa essere recuperato in sede di conversione del decreto, per questo c’è bisogno del più ampio sostegno parlamentare” conclude Ghirelli.

 

 

 

Ufficio Comunicazione

 

 

 

 

 

 

, con l’arrivo del vaccino, stiamo gradualmente venendo fuori dalla pandemia. Il dato più evidente è che abbiamo raggiunto nei primi giorni di Ottobre, il 98% di vaccinati nel gruppo squadra più staff. La situazione è sotto controllo e si evolve in positivo”. Queste le parole di Francesco Braconaro, Responsabile dell’Osservatorio Permanente della Lega Pro sul Covid-19”, nel primo giorno del “green pass” obbligatorio in tutta Italia.

Braconaro consulente Medico-Scientifico della Lega Pro, racconta l’inizio della sua avventura con la Lega
“In Lega Pro ho trovato la massima disponibilità nei confronti del concetto di - tutela della salute - espresso in modo convincente e continuo dal Presidente Ghirelli, e l’Osservatorio Permanente sul Covid-19 è nato proprio in questo senso”. “Nel mio sistema di lavoro, continua Braconaro, ho cercato, con l’aiuto degli uffici di Lega, di utilizzare un modello di acquisizione dati che è stato fondamentale per prendere prime contromisure”.
L’inizio
non è stato facile
“Con sessanta squadre nel campionato abbiamo lavorato a lungo per valutare il danno che il virus stava creando al campionato di Lega Pro e cercare di far rispettare i protocolli Figc alle società. In un primo momento abbiamo assistito ad un vero e proprio “bollettino di guerra”  che alla fine della stagione ha contato 812 casi, 21 focolai e 223mila test fatti. Moltissime volte abbiamo dovuto annullare e rimandare delle partite in programma”.
Il
via alle vaccinazioni ed il green pass hanno cambiato la situazione in positivo.
“Il 98% dei vaccinati è un dato straordinario. Nel particolare: il solo gruppo squadra è al 97,2%, gli altri membri del gruppo staff sono al 98,7 %. L’81,2% dei calciatori è già vaccinato con due dosi, il 13% di calciatori è guarito da covid e vaccinato con una sola dose, il 3,1% dei calciatori è vaccinato con una dose da almeno quindici giorni”.
La
vaccinazione è un’arma decisiva nella lotta al covid?
“La vaccinazione è l’unico sistema che ci porterà fuori dalla pandemia. Il virus più circola, più può mutare. Più noi ci vaccineremo, più potremo avvicinarci alla cosiddetta “immunità di gregge”.
Cosa
ci dobbiamo aspettare dal futuro?
“L’Osservatorio Permanente sul covid-19 della Lega Pro continuerà a monitorare la situazione dei contagi in serie C. Per il futuro non dobbiamo avere né allarmismo, né pessimismo. La macchina dei vaccini italiana è tra le migliori in Europa. Siamo arrivati all’80% di vaccinati e gran parte del merito è del Governo e del Generale Figliuolo”.
Molti
tifosi sperano di non poter mettere più la mascherina.
“Su questo punto ci andrei cauto. Grazie alle mascherine le influenze si sono molto ridotte ed in casi di assembramento potranno essere molto utili, anche in futuro. Non ci scordiamo che uno dei più grandi focolai, nel pieno della pandemia, fu creato dagli assembramenti nella gara di “San Siro” tra Atalanta e Valencia. E’ importante chiarire il fatto che, perché la pandemia sia finita lo deve dichiarare l’Oms. L’Europa è però sulla strada giusta per dominare questo maledetto male”.

 

 

Ufficio Comunicazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DIRETTE AUDIOVISIVE – 10a GIORNATA GIRONE DI ANDATA Si rende noto che le sotto indicate gare saranno trasmesse in diretta su Eleven in modalità OTT e su SKY, a pagamento (pay), con le modalità di trasmissione del satellitare e del digitale terrestre:

 MARTEDÌ 19 OTTOBRE 2021 GIRONE B CESENA - PONTEDERA Ore 21.00 Eleven OTT Sky Sport 258 (Satellitare) GUBBIO - CARRARESE Ore 18.30 Eleven OTT Sky Sport 258 (Satellitare)

MERCOLEDÌ 20 OTTOBRE 2021 GIRONE A PRO SESTO - PADOVA Ore 18.00 Eleven OTT Sky Sport 259 (Satellitare) TRENTO - FERALPISALÒ Ore 18.00 Eleven OTT Sky Sport 257 (Satellitare) TRIESTINA - MANTOVA Ore 18.00 Eleven OTT Sky Sport 258 (Satellitare)

GIRONE C LATINA - CATANZARO Ore 21.00 Eleven OTT Sky Sport 257 (Satellitare) 75/165 GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021 GIRONE A PRO VERCELLI - GIANA ERMINIO Ore 17.30 Eleven OTT Sky Sport 256 (Satellitare)

 LECCO – RENATE Ore 21.00 Eleven OTT Sky Sport 256 (Satellitare

 

 

 tuttalac -  Via Ugo Foscolo 33 - 27058 Voghera - Pavia -

Copyright © 1999 Quotidiano Sportivo Tutta la C