NOTIZIE TUTTALAC

 

                                                                                                                

  

 

 

PLAY OFF CAMPIONATO SERIE C 2020-2021 Si riportano le gare del Secondo Turno Play Off del Girone – Girone B, in programma nella data e con gli orari d’inizio sotto indicati: SECONDO TURNO PLAY OFF DEL GIRONE MERCOLEDÌ 19 MAGGIO 2021 GIRONE B FERALPISALÒ - VIRTUSVECOMP VERONA Ore 17.30 CESENA - MATELICA Ore 17.30 Modalità di svolgimento Le squadre vincenti avranno accesso alla Fase Play Off Nazionale. In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avrà accesso alla Fase Play Off Nazionale la squadra meglio classificata al termine della regular season.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DIRETTE AUDIOVISIVE – SECONDO TURNO PLAY OFF DEL GIRONE Si rende noto che le sotto indicate gare saranno trasmesse in diretta su Eleven in modalità OTT e su SKY, nei canali di seguito riportati, in pay per view: MERCOLEDÌ 19 MAGGIO 2021 GIRONE A PRO VERCELLI - JUVENTUS U23 Ore 17.30 Eleven OTT Sky Sport 251 ALBINOLEFFE - GROSSETO Ore 18.00 Eleven OTT Sky Sport 252 GIRONE B FERALPISALÒ - VIRTUSVECOMP VERONA Ore 17.30 Eleven OTT Sky Sport 254 CESENA - MATELICA Ore 17.30 Eleven OTT Sky Sport 255 GIRONE C JUVE STABIA - PALERMO Ore 17.30 Eleven OTT Sky Sport 253

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PLAY OUT – GARE DI ANDATA DEL 15 MAGGIO 2021 Si riportano i risultati delle gare di andata dei Play Out del 15 Maggio 2021. GIRONE B GIRONE C A.J. FANO rinv. BISCEGLIE PAGANESE 2-1 RAVENNA IMOLESE LEGNAGO SALUS 0-1 DECISIONI GIUDICE SPORTIVO Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell'A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 17 Maggio 2021, ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano: “ GARE DEL 15 MAGGIO 2021 PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari: CALCIATORI NON ESPULSI AMMONIZIONE (I INFR) MAIMONE GIUSEPPE (BISCEGLIE) SPURIO ANDREA (BISCEGLIE) VONA EDOARDO (BISCEGLIE) CHAKIR MOHAMMED AMINE (LEGNAGO SALUS) ROLFINI ALEX (LEGNAGO SALUS) ZANOLI ALESSANDRO (LEGNAGO SALUS) ANTEZZA STEFANO (PAGANESE) CAROTENUTO GIULIO (PAGANESE) ZANINI MATTEO (PAGANESE) 463/884 MAROZZI MARCO (RAVENNA

 

 

 

 

 

 

 

Matelica - Al termine dell’allenamento mattutino l’Amministrazione Comunale di Matelica, rappresentata dal Sindaco Baldini e dagli Assessori Falzetti, Ciccardini e Boccaccini, si è recata allo Stadio Giovanni Paolo II per consegnare alla Società una targa in ricordo della splendida stagione che i ragazzi di mister Colavitto stanno disputando nell’anno del Centenario e alla prima esperienza tra i professionisti, coronata dal raggiungimento dei playoff.
Alla piccola cerimonia sono intervenuti anche il Patron Mauro Canil insieme a sua moglie Sabrina, che hanno ringraziato sia i ragazzi per lo splendido percorso fin qui compiuto sia l’Amministrazione Comunale per il gesto di riconoscenza e vicinanza.
“Per noi – ha dichiarato il sindaco Baldini – è un onore essere rappresentati da questa squadra ed è un onore avere qui a Matelica una famiglia come quella di Mauro Canil, che in questi anni ha mietuto successi ed ha consentito di portare in tante città importanti d’Italia il nostro nome, quest’anno a partire dalla prima vittoriosa trasferta di Trieste. I vostri risultati ci hanno riempito di orgoglio. Io, oltre ad essere il sindaco di questa città, sono stato un giocatore di questa società, anche se in categorie inferiori, e ne sono sempre rimasto un grande tifoso. Complimenti anche per il bel gruppo che avete creato, ben guidato e sostenuto da una famiglia che tiene tantissimo a voi ed alla città. Un grande in bocca al lupo per le prossime sfide: sono sicuro che saprete affrontarle con lo spirito giusto!”
Anche io sono un ex giocatore biancorosso e un grande tifoso di questi colori. Grazie a tutta la realtà Matelica Calcio – le parole dell’Assessore allo Sport Graziano Falzetti – dalla famiglia Canil, allo staff tecnico, agli sponsor, all’organizzazione generale, per la grande visibilità che avete dato al nostro nome e a questo territorio, che prima il terremoto e poi la pandemia hanno messo in grande difficoltà. In bocca al lupo per i prossimi impegni!”.
Ringrazio, anche a nome della mia famiglia – ha concluso il Patron del Matelica Mauro Canil – il Sindaco e l’Amministrazione Comunale per questo bel riconoscimento. Ringrazio tutti gli sponsor, senza i quali non saremmo andati da nessuna parte. In primis ed in modo profondo la Halley della famiglia Ciccolini, con Giovanni che è un nostro grande tifoso, poi anche la Master Group, la CTF, Wirtek – New Tec e tutti gli altri partner che ci hanno sostenuto ed hanno reso possibile il nostro percorso in questa categoria così prestigiosa e nuova per noi. Sono fiero del percorso della squadra, che è riuscita in un’impresa straordinaria, al di sopra delle aspettative. È stato fatto un grande lavoro, sia sul piano tecnico, con tutti i ragazzi che hanno ripagato la nostra fiducia e si sono fatti valere ovunque, sia su quello organizzativo, con una macchina impeccabile tenuta quotidianamente sotto controllo dalla eccezionale Direttrice Roberta Nocelli”.

D.L.C.

 

 

 

 

 

 

 

 

Novara - Non ci sarebbe soltanto Alex Oliva come possibile acquirente del Novara. Come riporta l'edizione online de La Stampa, anche una cordata composta da un'azienda edile torinese e da una società che si occupa di energie alternative, coordinata da un ex giocatore del Torino, sarebbe interessato a rilevare il club. A tal proposito, l'azionista di maggioranza del Novara, Maurizio Rullo, ha confermato che "la cordata è disposta a pagare un milione per la mia quota accollandosi anche i debiti. Martedì potrebbero essere in città per incontrare il sindaco". 

M.F.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pro Vercelli - Dalle colonne de La Stampa il centrocampista della Pro Vercelli Simone Emmanuello presenta la sfida playoff contro la Juventus U23, formazione nella quale ha militato due stagioni fa: "Come vincere contro i bianconeri? Non li devi far giocare. Devi chiudere ogni spazio. La Juve U23 è una squadra imprevedibile. Non si sa mai con che modulo giocano e chi venga inserito in distinta. Ha grandi individualità e la conferma arriva dal fatto che molti di loro sono stati chiamati nel corso della stagione da Andrea Pirlo, in prima squadra. Se la rosa è al completo, può far male. E’ un grande team. Durante la stagione non sono stati mai continui. Proprio perché non sono mai riusciti a scendere in campo con gli stessi giocatori, vuoi perché impegnati nelle diverse Nazionali, o in prima squadra, non si sono assestati nelle prime posizioni, pur avendo i titoli e le qualità per farlo. Sulla distanza questo si sente. Se guardi la classifica, con la Juve solo decima, i bianconeri hanno deluso le attese, ma se scorri la loro rosa, resti impressionato dai talenti che ha a disposizione. Se noi giochiamo da Pro, possiamo mettere in difficoltà chiunque - dice il centrocampista bianco -. Noi sappiamo che se giochiamo a ritmi alti, come abbiamo fatto nella gran parte delle sfide di campionato, possiamo arrivare lontano e battere tutti. Non vediamo l’ora di scendere in campo. Pensiamo gara per gara. Contro la Juve non faremo calcoli, dato che abbiamo il vantaggio, per passare il turno, di due risultati su tre. Scenderemo in campo per vincere. Se inizi a far calcoli, è la fine".

M.P.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Como - Giacomo Gattuso, tecnico del Como, intervenuto a ComoTV al termine del match con la Ternana, ha dichiarato: "Abbiamo affrontato la gara non bene, sapevamo che potevamo andare in difficoltà. Ma lo siamo andati nel risultato, qualcosa l'abbiamo fatta, nonostante fossimo senza difensori di ruolo. Comunque doveva essere ed è una giornata di festa. Andremo in vacanza per ricaricarci e poi preparare la prossima stagione. La medaglia promozione? Ha un valore enorme, non ci pensavo e sono veramente felice. È stato anche frutto di tanti sacrifici e questo mi dà enorme gioia, che condividiamo con società, giocatori e tifosi. Anche nel momento in cui sono stato criticato molti tifosi mi hanno incoraggiato e sostenuto". 

D.L.C.

 

 

 

 

 

 

 

 

L'Arezzo ripartirà da Aniello Cutolo, Come riporta Arezzonotizie.it, il capitano degli amaranto sarebbe destinato a rimanere anche l'anno prossimo in Serie D, prima di appendere gli scarpini al chiodo e iniziare una carriera da dirigente. A confermarlo è stato il direttore generale del club, Guglielmo Manzo: "Cutolo è una bandiera, vuole bene all'Arezzo e in futuro sarà un dirigente di questa società". 

M.F.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pistoiese - Tornata in D dopo sette stagioni consecutive in Lega Pro e ancora senza un presidente, dopo le dimissioni del presidente Orazio Ferrari, la Pistoiese si interroga sul proprio futuro. Lo fanno anche i tifosi, che hanno organizzato una manifestazione il prossimo 29 maggio, davanti alla tribuna centrale dello stadio Melani per chiedere chiarezza alle istituzioni politiche. Questo il comunicato firmato dai gruppi  1982-CurvaNord-OnlyOrange-21Aprile-Tuttintinti

"Se ami la Pistoiese non puoi mancare!!!
A tutti quelli a cui stanno a cuore le sorti della nostra squadra, diamo appuntamento sabato 29 maggio alle 10:30 sotto la tribuna centrale per manifestare il nostro dissenso verso l’attuale situazione societaria!!
Portiamo tutti sciarpe, bandiere, striscioni, drappi e facciamo sentire la nostra voce!!
L’appuntamento lo diamo anche alle istituzioni politiche ( sindaco, assessori e consiglieri ) affinché intervengano di persona per dare chiarimenti a tutta la tifoseria su quello che sarà il futuro societario, sulle garanzie e la capacità di gestione dei futuri dirigenti così da evitare che in futuro si ripeta questo scempio!!"

M.F.

 

 

 

 

 

 

 

Arezzo -  Lo scorso 28 marzo, a seguito della gara tra Sudtirol ed Arezzo, il tecnico amaranto Roberto Stellone era stato squalificato per due giornate "perché al termine della gara rientrando negli spogliatoi rivolgeva all'arbitro reiterate frasi offensive (r.proc.fed.)". Il club toscano aveva quindi presentato ricorso e il 9 aprile la seconda sezione della Corte Sportiva d'Appello Nazionale aveva pronunciato un'ordinanza, dove "aveva ritenuto opportuno effettuare accertamenti istruttori in ordine alla puntuale individuazione del soggetto che aveva proferito le parole in contestazione sulla base delle deduzioni difensive, dei documenti prodotti, sentito anche l’Arbitro" e per questo sospeso la squalifica precedentemente inflitta all'allenatore.

Ora è giunta la decisione finale, con la CSA che ha accolto parzialmente il ricorso e per l'effetto ridotta ad una sola giornata la squalifica a Stellone. Questo il comunicato integrale: "La Corte Sportiva d’Appello Nazionale, composta da: Stefano Palazzi Presidente Stefano Agamennone Componente (relatore) Paolo Tartaglia Componente Franco Granato Rappresentante A.I.A. ha pronunciato, nell’udienza in videoconferenza fissata il 14 maggio 2021 a seguito del reclamo con procedimento d’urgenza numero RG 162/CSA/2020-2021 proposto dalla società S.S. Arezzo S.r.l. avverso la sanzione della squalifica per 2 giornate effettive di gara inflitta al Sig. Stellone Roberto seguito gara Sudtirol/Arezzo del 28.03.2021 il seguente DISPOSITIVO accoglie parzialmente e, per l’effetto, riduce la sanzione della squalifica a una (1) giornata effettiva di gara. Dispone la comunicazione alla parte presso il difensore con PEC".

V.D.

 

 

 

 

 

 tuttalac -  Via Ugo Foscolo 33 - 27058 Voghera - Pavia -

Copyright © 1999 Quotidiano Sportivo Tutta la C