NOTIZIE TUTTALAC

                                                                             

                                                                                                                

 

 

 

La Lega Pro ricorda Artemio Franchi nel giorno della sua scomparsa, avvenuta il 12 agosto 1983.

Fu il dirigente sportivo toscano a firmare l’atto di nascita della Serie C, il 13 luglio 1959. A lui, la Lega Pro ha dedicato un piccolo Museo all’interno della sede di Firenze, inaugurato lo scorso anno, in occasione dei 60 anni.

In questi giorni, il Museo ha accolto nuovi oggetti: oltre alle divise federali e delle Olimpiadi, hanno trovato collocazione anche le tessere per i prestiti dei libri delle principali biblioteche del capoluogo toscano, le lettere di Artemio ragazzo e le poesie dedicate alle città che hanno occupato un posto importante nel suo cuore come Firenze e Siena.

“Artemio Franchi ha saputo unire la passione alla competenza e alla lungimiranza, diventando il più grande dirigente nel panorama calcistico - spiega Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro - e ci ha lasciato un grande impegno e una forte responsabilità: quelli di preservare il calcio come patrimonio delle famiglie e come opportunità di crescita per i giovani calciatori.”

Il Museo, nato col supporto della famiglia Franchi e del Museo del Calcio, ha l’obiettivo di custodire la memoria e trasmetterla ai giovani.

Nel suo primo anno di vita ha ottenuto un attestato di merito al 39esimo Premio Nereo Rocco al Centro Tecnico di Coverciano.

“Un Museo che attraversa il ricordo di Artemio Franchi diventa un luogo dedicato alla storia e alla cultura del calcio con lo sguardo al futuro”, si legge nella motivazione.

 

 

Foto libera da crediti

 


Ufficio Comunicazione

Lega Italiana Calcio Professionistico

 

 

 

 

Gubbio al lavoro alla ricerca dei profili più adatti al calcio di Vincenzo Torrente che, insieme a Giammarioli, avrà l'opportunità di partire dal ritiro estivo e non da ottobre come lo scorso anno. Intanto è vicino un colpo di mercato per il reparto arretrato, secondo quanto riportato da Trivenetogol infatti si è vicini alla chiusura dell'affare Giovanni Formiconi della Triestina.

A.S.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Carpi - Il futuro di Tommaso Biasci sarà lontano da Carpi, per ammissione dello stesso agente dell'attaccante infatti il capocannoniere della formazione biancorossa nella prossima stagione calcherà i campi di Serie B. Prima l'interesse del Vicenza, l'inserimento del Pisa mentre Trivenetogol riporta anche un'altra pretendente: la neopromossa in serie cadetta Reggiana.

A.S.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torino - Con Andrea Pirlo promosso sulla panchina della prima squadra, la Juventus deve trovare il suo sostituto su quella dell'Under 23. Secondo Sky Sport il nome più gettonato è quello di Fabio Grosso, allenatore che aveva già guidato la Primavera bianconera dal 2014 al 2017.

V.D.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piacenza - Il direttore generale, Marco Scianò, ha parlato a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova stagione biancorossa: "Stiamo vivendo un momento difficile e, al di là delle critiche, dobbiamo renderci conto che l'epidemia è ancora ben presente. Gli appelli a rispettare le norme non sono fatti per niente ed è difficile tornare alla normalità anche nell'attività sportiva. Fare sport senza tifosi è un problema, noi siamo una piazza importante, questa sarà un'annata di rinascita e dobbiamo dare credibilità al progetto. Chiediamo coinvolgimento ai tifosi e agli imprenditori perché se il Piacenza vuole arrivare ad un certo livello deve essere un bene di tutti e non solo di chi ci sta mettendo la faccia ora". Scianò ricorda le difficoltà che sta attraversando il calcio italiano: "Il Piacenza ha costruito una credibilità a livello locale attraverso il lavoro, in giro ci sono tante piazze che hanno fatto anche più anni di A e B rispetto a noi e che oggi non hanno una società. Noi dobbiamo costruire e lavorare, abbiamo un progetto e oggi un progetto vale molto di più di un proclama o di una fiammata". 

M.F.

 

 

 

 

 

 

Catania - Maurizio Pellegrino, direttore dell'area sportiva del Catania, ha fatto il punto della situazione in casa etnea dalle colonne de La Sicilia a partire dall'allenatore: "Raffaele? Aspetto notizie. Nomi alternativi? Conosco bene Brevi ed è un ottimo tecnico. Ma c'è solo un interesse verso Raffaele. Affronteremo idee e progetti quando e se... (Raffaele si libererà dal Potenza, ndr). Il ds? Ogni passo con tempi e modi giusti. Prima bisogna organizzare la base dell'attività senza affollamento. Tra un mese aggiungeremo anche questa figura". Inevitabile anche una battuta su Biagianti: "Abbiamo parlato e io e lui sappiamo quale sarà la soluzione. Rappresenta la maglia e per me è importante".

V.D.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fermana -  Dopo l'esperienza in Serie D tra Recanatese e Tolentino, il centrocampista Alessio Ruci è passato alla Fermana. Queste le sue prime parole. “Questa trattativa nata qualche tempo fa, il primo contatto. Finalmente si è resa ufficiale e sono molto contento. La consapevolezza è maggiore di quando ho lasciato la C. La serie D è stata molto formativa con maggiori responsabilità: mi metto pienamente a disposizione per dare una mano alla squadra. Sono una mezzala di inserimento, mi piace molto giocare al calcio ma ovviamente è il campo a dare sempre il suo giudizio. Ci ho giocato contro alla Fermana, ricordo un bel tifo caldo e un bellissimo stadio Società molto seria, il miglior posto per me per ritornare tra i professionisti. Ringrazio il direttore conti e il mio procuratore che mi hanno dato questa opportunità. Spetta a me ora dimostrare sul campo quanto valgo”.

A.S.

 

 

 

 

 

 

 

 Piacenza Calcio 1919, a seguito dell’articolo pubblicato sul quotidiano Libertá e ripreso da altri organi di informazione, trasmette una nota stampa congiunta con l’AUSL di Piacenza.

“In relazione ai casi di sospetta positività per Covid 19 in alcuni membri della società Piacenza Calcio, emersi durante i controlli di routine, l'Azienda Unità Sanitaria di Piacenza precisa che durante il normale controllo effettuato dalla società nello scorso fine settimana, erano emersi risultati che presentavano discordanze tra analisi del tampone e valori sierologici nel sangue.

Poiché tali discordanze non consentivano una diagnosi certa, il Servizio di Igiene Pubblica di Piacenza ha effettuato immediatamente nuovi tamponi che hanno dato risultato negativo. Nella giornata di domani si procederà ad un nuovo definitivo controllo di conferma della negatività. Tutte le persone interessate sono asintomatiche”.

Il Piacenza Calcio intende ringraziare l'Azienda Unità Sanitaria di Piacenza per la preziosa collaborazione in essere.

A.S.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cesena - Beppe De Feudis ha chiuso la prima settimana della sua nuova vita professionale. Da lunedì a Villa Silvia lavora fianco a fianco con mister Viali, con la divisa blu dello staff tecnico, ma a ricordargli cos’è stato fino a qualche giorno fa, e soprattutto cos’è stato per Cesena, ci ha pensato la Curva Mare. Che al centro Rognoni questa mattina gli ha fatto trovare una sorpresa: uno striscione a lui dedicato e attraverso il quale ha voluto tributare il suo “grazie”.

Un grazie in realtà ripetuto 301 volte, quante sono le presenze in bianconero del Conte. “Dalla D alla A onorando i colori di questa città… 301 volte grazie capitano”. Poche parole per sintetizzare, come meglio non si potrebbe, cos’ha rappresentato il Conte: il primo giocatore (poi eguagliato da Agliardi) a giocare in quattro categorie diverse con la maglia del Cavalluccio e il terzo nella storia a vestirla più volte. Un grazie destinato, per il momento, a restare silenzioso, ma arriverà il momento in cui, quel grazie, la Curva Mare potrà farlo sentire forte chiamando Beppe a raccoglierlo sotto di essa. Come merita un Capitano.

V.D.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Sambenedetese - Consegna delle chiavi del campo Sportivo "Orlando Marconi" di Stella di Monsampolo. Questa mattina il presidente Domenico Serafino e il sindaco di Monsampolo, Massimo Narcisi, si sono incontrati nello splendido centro che diventerà a breve il quartier generale dei Rossoblù. I lavori procedono a pieno regime sia per quel che concerne il terreno di gioco, sia la struttura che ospiterà oltre agli spogliatoi, una sala stampa/riunioni, una palestra e sala medica.
Oltre al sindaco erano presenti gli assessori e consiglieri comunali che hanno voluto dare il benvenuto ufficiale alla Samb.
"È una grande soddisfazione per noi poter ospitare una delle più importanti realtà calcistiche del territorio con progetto solido che sicuramente saprà valorizzare il nostro centro sportivo e la nostra comunità" - ha detto il sindaco Narcisi. "Finalmente abbiamo una nostra casa accogliente dove i calciatori della Samb sono nelle condizioni di lavorare in armonia e con costanza - spiega il presidente Serafino - È un giorno storico per noi: oggi nasce Samba Village!"

D.L.C.

 

 

 tuttalac -  Via Ugo Foscolo 33 - 27058 Voghera - Pavia -

Copyright © 1999 Quotidiano Sportivo Tutta la C