Le news non firmate sono prese direttamente dai siti ufficiali delle rispettive società. Grazie.

 


 

          CALENDARIO 2015  GIRONE A     CALENDARIO 2015 GIRONE B    CALENDARIO 2015  GIRONE C

 

                    

 

Arezzo - Saverio Madrigali è un nuovo giocatore amaranto. E’ arrivato pochi minuti fa al Comunale, e ha appena firmato il contratto che lo legherà all’Arezzo per la prossima stagione. Di proprietà della Fiorentina, dove ha giocato nelle squadre del settore giovanile, il difensore centrale classe ’95 ha vestito lo scorso anno la maglia del Pontedera, collezionando 21 presenze e un goal, nello stesso girone B dove giocherà quest’anno l’Arezzo. Rientrato a fine campionato dal prestito, è arrivato alla corte di Capuano con la stessa formula, e si allenerà già nel pomeriggio con i compagni.

 

 

 

 

 

 

 

Il Benevento di mister Auteri, dopo la seduta di questa mattina, si ritroverà lunedì pomeriggio per iniziare a preparare la prima gara casalinga del Campionato 2015/16, in calendario domenica 6 Settembre contro la Vigor Lamezia. Gli allenamenti continueranno poi nel modo seguente:
 
Martedì 1 Settembre 2015
Ore 9.30 -  Allenamento a porte chiuse (impianto sportivo di Paduli)
Ore 16.30 -  Allenamento a porte aperte (impianto sportivo di Paduli)
 
Mercoledì 2 Settembre 2015
Ore 16.30 -  Allenamento a porte chiuse (impianto sportivo di Paduli)
 
Giovedì 3 Settembre 2015
Ore 16.30 -  Allenamento a porte chiuse (stadio “C. Vigorito”)
 
Venerdì 4 Settembre 2015
Ore 16.30 -  Allenamento a porte chiuse (impianto sportivo di Paduli)
 
Sabato 5 Settembre 2015
Ore 10.00 -  Allenamento a porte chiuse (stadio “C. Vigorito”) a seguire la squadra raggiungerà l’Hotel Europa di Venticano per il ritiro pre-gara

 

 

 

 

 

 

CASERTA – L’amichevole di ieri con il Cassino gli ha dato solo l’ulteriore conferma di ciò di cui era già ampiamente consapevole: il modulo giusto per la sua Casertana è il 3-5-2. Messo quindi definitivamente in soffitta il 4-3-3? Nicola Romaniello, al termine del test del Salveti, ha più o meno esplicitamente fatto capire di si: «Con questa nuova soluzione tattica – ha ammesso al termine della gara – ci riescono più cose rispetto al 4-3-3. Siamo in crescita e quindi c’è molto da migliorare. Soprattutto sotto l’aspetto mentale. Non possiamo prendere un gol come quello di oggi. Queste cose non devono succedere. C’è bisogno di maggiore attenzione. Dobbiamo evitare di rischiare quando non c’è necessità». La larga vittoria contro la locale formazione, non sembra averlo soddisfatto più di tanto, anzi, dal test di ieri il tecnico ha tratto molte indicazioni sulle quali lavorare ed insistere: «Abbiamo fatto meglio – ha chiosato l’allenatore – col Marcianise che oggi (ieri ndr)». Tanto lavoro dunque per i falchetti in vista di un esordio in campionato che non si annuncia dei più semplici. Diakitè e compagni esordiranno al Ceravolo, sul sempre ostico campo del Catanzaro, per poi affrontare, tra la terza e la quinta giornata, impegni altrettanto difficili contro Lecce e Juve Stabia in trasferta e Matera in casa. Alla non il derby con il Benevento. Insomma, non esattamente un inizio in discesa, anche se, sia Pannone, sia lo stesso Romaniello hanno provato a minimizzare sottolineando il valore relativo del calendario, dal momento che – frase tanto scontata quanto reale – nell’arco della stagione le avversarie vanno affrontate tutte.

                                      

 

 

 

 

 

 

 

Albinoleffe - Lunedì ci troveremo di fronte la Giana Erminio, una squadra che affronterà il suo secondo anno tra i professionisti. Viene da una stagione decisamente positiva, nella quale si è rivelata la vera sorpresa del campionato.

altSi ripresenta ai nastri di partenza con l’obiettivo di raggiungere una salvezza tranquilla e con una squadra rinforzata dagli acquisti di Bruno, Grauso e Cogliati. La riconferma di Gasbarroni garantisce quel tasso di qualità che in Lega Pro fa la differenza. L’innesto di Bruno gli assicura esperienza e presenza in termini di gol fondamentali in un campionato come il nostro.

Mister Albè, icona e garanzia della società, schiera la squadra con un 4-3-3, nel quale si distingue particolarmente il reparto offensivo, grazie alla qualità dei loro attaccanti, che rappresentano un vero valore aggiunto.

Sono in dubbio Pinto, Biraghi, Marotta e Grauso, ma non per questo dobbiamo sottovalutare il match, in quanto sono una squadra molto temibile.

Arriveremo alla gara con grande voglia di riscatto dopo un esordio al di sotto delle aspettative. Dobbiamo dare un segnale prima di tutto a noi stessi, ma anche alla società, che ci mette nelle condizioni di lavorare al meglio e nutre stima e fiducia nei confronti di tutti.

Sarà, inoltre, la prima partita in casa: ci teniamo particolarmente a far bene di fronte ai nostri tifosi.

Paolo Pantera

Collaboratore Tecnico

 

 

 

 

 

 

 

 

SALÒ – Queste le dichiarazioni rilasciate a caldo da mister Michele Serena, dopo l’ufficializzazione dei calendari Lega Pro 2015/2016.
Le prime sette sono molto toste? Mi sono fermato alla quinta, mi faceva già mal di testa… Scherzi a parte, prima o poi bisogna incontrarle tutte, ma abbiamo un avvio molto complicato. Ad iniziare proprio dall’esordio, contro quella che reputo la prima della mia griglia personale per le favorite alla vittoria. 
 
L’Alessandria è una corazzata, e spero che questo mi aiuti nel preparare la partita, stimolando a dovere i giocatori, che tuttavia sono sul pezzo già da un po’. Per la società, inoltre, sarà anche l’occasione per rincontrare l’ex allenatore che qui ha fatto bene“.

 

 

 

 

 

 

Dal Salento. Varato il calendario della stagione 2015/2016 del girone C di Lega Pro. 18 squadre ai nastri di partenza, ma con due incognite rappresentate dalle lettere W e Z a testimonianza che i processi della giustizia sportiva delle partite truccate ancora non sono giunti a conclusione e quindi c’è da attendere i verdetti finali. Con molta probabilità uno dei due posti da assegnare è al beneficio del Catania che dovrebbe partire anche con una corposa penalizzazione intorno ai 10 punti. Ma si sa e ancora tutto in gioco e ogni cosa potrebbe accadere.
 
Rispettato in maniera ferrea il criterio geografico, nel girone C oltre al Lecce sono finite Akragas, Benevento, Casertana, Catanzaro, Cosenza, Fidelis Andria, Foggia, Ischia Isolaverde, Juve Stabia, Lupa Castelli Romani, Martina Franca, Matera, Melfi, Paganese, Vigor Lamezia, e come detto i punti interrogativi W, Z.
 
Cinque le squadre campane presenti, una siciliana, quattro pugliesi, due lucane, tre calabresi. Inutile nascondere che anche quest’anno i giallorossi partono con i favori del pronostico, ma dovranno stare molto attenti al Benevento, reduce dalla delusione dello scorso anno dopo aver accarezzato il sogno della promozione diretta in cadetteria, alla Juve Stabia e soprattutto al Foggia di mister De Zerbi che sembra essere ritornato ai tempi del calcio champagne di Zeman. 

Il sorteggio in grande stile è stato trasmesso in diretta sul sito sportube.tv che anche per quest'anno si è aggiudicato la diretta streaming di tutte le partite del campionato di Lega Pro. Un modo nuovo di seguire le sfide del lecce che già l'anno scorso ha dato grandi risultati in termini di visite. Presente alla manifestazione il responsabile della Can C, Danilo Giannoccaro.

Si inizia con il botto a Via del Mare. Il Lecce, infatti, affronterà nella prima giornata in programma domenica 6 settembre il biancoblu della Fidelis Andria. 
Prima trasferta sul campo della Juve Stabia per poi tornare al Via del Mare dove arriverà la Casertana. Alla quinta giornata altro derby sul campo del Martina Franca. Poi la prima incognita rappresentata dalla squadra Z. Alla settima big match sul campo dei cugini del Foggia. Poi di nuovo in casa ad ospitare l'Ischia-isolaverde. I giallorossi faranno visita a Melfi subito dopo l'altra ignognita W.

Alla 10° giornata scontro tutto giallorosso sul campo del Catanzaro.  La domenica successiva altra sfida in casa contro la compagine calabrese del Cosenza. Si giunge così all'11° giornata che vedrà sul rettangolo di gioco un altro big match quale Matera-Lecce. Ancora in trasferta contro i siciliani dell'Akragas. La penultima in casa è la sfida contro la Vigor Lamezia. 13° giornata  trasferta sul campo della Paganese. L'ultima in casa sarà contro il Benevento. 


Mister Asta glissa sull'importanza di partire con un calendario facile o difficile, visto che tutte le partite vanno preparate con lo stesso impegno, ma sarà bello iniziare al Via Del Mare: '“Disputare la prima giornata del nuovo campionato davanti ai nostri tifosi è una cosa molto bella, ci tenevo molto. Sarà un derby e come tale quella con la Fidelis Andria non sarà una gara affatto semplice. Subito dopo, nel secondo turno, andremo a fare visita alla Juve Stabia, una delle pretendenti alla vittoria finale, mentre alla sesta andremo a Foggia, senza considerare l’avversario della quinta giornata. Sinceramente non sono uno che guarda molto il calendario, dovremo affrontare tutte le squadre ed ogni incontro sarà di una difficoltà estrema, dovremo affrontare le gare sempre in una certa maniera. La trasferta a Benevento nella penultima giornata di campionato? Non sto li a guardare più di tanto, vedremo quello che sarà. Sarà molto importante iniziare bene questo torneo. A livello di preparazione fisica spero che la nostra condizione possa mantenere un livello medio abbastanza alto. Non è un mio pensiero quello di partire subito fortissimo, non voglio che ci siano differenze tra l’inizio, la metà ed il finale di stagione”.

 

 

 

 

 

Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Stefano Ferrario. Il difensore, nato a Rho (Milano) il 28/3/1985, si è legato contrattualmente al nostro club fino al 30 giugno 2017. Nella stagione sportiva 2014/15, in Serie B, Ferrario ha indossato la maglia della Virtus Lanciano, collezionando 21 presenze e realizzando una rete.