Le news non firmate sono prese direttamente dai siti ufficiali delle rispettive societa'.Grazie.

 

 
         

 

SAN MARINO - Il San Marino Calcio comunica di aver raggiunto l´accordo per il contratto con Mirko Palazzi, difensore classe ´87. Il calciatore approda sul Titano dopo aver disputato l´ultima stagione al Cosenza Calcio. Nella sua carriera vanta 15 presenze con la Nazionale di San Marino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BENEVENTO – Doppia seduta di allenamento per il Benevento. La squadra giallorossa, dopo la seduta pomeridiana di ieri, sosterrà oggi una doppia razione di lavoro in vista della sfida di domenica pomeriggio alle 18 a Melfi. Chiusa tutto sommato bene la settimana terribile, con il discreto bottino di sette punti racimolato nelle tre gare disputate, torna la normale cadenza di lavoro, nella quale, il tecnico di Porto Sant’Elpidio, dovrà valutare anche le condizioni di Andrea De Falco, uscito quasi subito dal campo nella gara di sabato pomeriggio contro il Martina, dove, per la prima volta in questa stagione, è stato schierato da titolare. Il regista, già reduce da un infortunio che ne aveva condizionato l’inizio di stagione, si è sottoposto ad accertamenti a Villa Stuart a Roma. Ieri pomeriggio ha svolto un programma personalizzato per recuperare dal fastidio rimediato durante la gara contro i pugliesi. A parte si è allenato anche il difensore centrale Lucioni, leggermente affaticato, semplici esercitazioni atletiche per lui. Per tutti gli altri uomini della rosa, – come riporta il sito ufficiale – mister Brini ha previsto una seduta di allenamento sviluppata in due fasi: la prima dedicata al riscaldamento muscolare e alle esercitazioni fisiche-atletiche, la seconda basata prettamente sul lavoro tecnico-tattico durante la quale Melara e  compagni hanno disputato una serie di mini partite a superficie ridotta.
fonte : campaniagoal.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PAGANI – E’ ripresa ieri pomeriggio, presso lo stadio comunale di Siano, la preparazione della Paganese in vista del derby con la Juve Stabia in programma sabato pomeriggio allo Stadio Torre (ore 16). Stefano Cuoghi, dopo la sfortunata prestazione di Lecce, culminata in un’immeritata sconfitta, ha inteso concedere un giorno in più di riposo alla squadra, posticipando a martedì la ripresa degli allenamenti, inizialmente prevista per lunedì. La squadra si è ritrovata dunque nel pomeriggio di ieri,  dopo il riscaldamento atletico ha svolto esercitazioni con il pallone e partitella finale. Il tecnico azzurrostellato deve fare i conti con gli infortuni, in particolar modo quello di Girardi, divenuto il problema più grande da risolvere visto il mal di gol che affligge la squadra dall’inizio della stagione. Si sperava che il suo innesto potesse risolvere definitivamente la questione del gol, ma l’evidente ritardo di preparazione e ora l’infortunio, hanno messo nei guai l’allenatore che praticamente nulla ha finora ricevuto, dal punto di vista realizzativo, dagli altri attaccanti presenti in rosa. Il solo Caccavallo non può bastare a far dormire sonni tranquilli, urgono soluzioni alternative. Girardi tra riabilitazione e piscina ne avrà ancora per un pò, così come Schiavino e Gai, l’altro lungodegente, che si è sottoposto ad ulteriori accertamenti diagnostici per i postumi di un trauma dorsale. Nel pomeriggio nuova seduta di lavoro per gli azzurrostellati, il derby è sempre più vicino.fonte : campaniagoal.it

 

 

 

 

 

 

 

 

GUBBIO -  Si è puntualmente unito al gruppo Davide Bariti alla ripresa degli allenamenti in vista della trasferta di Prato,il calciatore resterà alcuni giorni a Gubbio per permettere allo staff tecnico ed alla società di valutare le sue condizioni fisiche, è assai probabile che venga comunque tesserato. Oggi Acori farà sostenere alla squadra una doppia seduta di allenamento, domani invece allenamento alle 12,30 per cominciare ad abituarsi all’orario della partita di domenica a Prato, venerdì allenamento pomeridiano alle 15,30 e rifinitura sabato mattina prima della partenza per la Toscana. Ieri pomeriggio gradita visita allo stadio di Claudio Chiellini dirigente del settore giovanile della Juventus che insieme a Federico Cherubini si occupa di visionare i tanti giovani juventini sparsi in giro per l’Italia. Oggi intanto compie gli anni (57 per l’esattezza) Giorgio Roselli ex tecnico del Gubbio nella scorsa stagione, un ottimo allenatore ed una grande persona dal punto di vista umano, auguri mister.

Massimiliano Francioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SAVONA - Società, squadra e staff tecnico fanno quadrato: per meglio preparare la sfida di sabato al "Bacigalupo" contro l'Ascolo Picchio, il Savona Fbc partirà per un mini-ritiro a Calizzano giovedì mattina, per poi rientrare nel capoluogo sabato mattina, nelle ore precedenti il match contro i bianconeri, programmato per le 14,30.

"Non è certo un ritiro punitivo - osserva mister Arturo Di Napoli -. Semplicemente la squadra è unita e ha l'unico obiettivo di tirarsi fuori da un momento difficile. Per questo e per trovare la giusta serenità si è pensato di prepararci al meglio poco lontano da Savona. Voglio ringraziare la società che si è dimostrare disponibilissima a venirci incontro e a metterci nelle condizioni di far bene".

Oggi, intanto, doppia seduta: si replica anche nel pomeriggio. Domani, consueta partitella in famiglia. Sono da valutare le condizioni dell'esterno Speranza, che ha un problemino muscolare. Ma si spera di recuperarlo in tempo per il match di sabato, dove sicuramente mancherà lo squalificato Spadafora

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CATANZARO - Lunga chiacchierata del tecnico con i suoi calciatori

Archiviato il derby di Cosenza, la squadra si è ritrovata nel pomeriggio al "Mirko Gullì" per preparare la prossima sfida all'Aversa, che si disputerà domenica prossima al "Ceravolo" alle ore 14:30.

Tutti disponibili: già questa è una notizia. Effettivamente, facendo i debiti scongiuri, è stato strano non vedere nessuno allenarsi a parte. La squadra, dopo un lungo conciliabolo tenuto a bordo campo, con Moriero che presumibilmente analizzava le situazioni tattiche della partita del "San Vito", è stato effettuato un brevissimo riscaldamento, per poi passare a un allenamento tecnico a tutto campo.

Il mister, coadiuvato da D'Urso, ha sistemato birilli e sagome per simulare e preparare soprattutto gli schemi nella fase offensiva. A tutto campo sono state formate le coppie, suddivise ruolo per ruolo con tutti gli elementi della rosa; solo nel ruolo di trequartista centrale i calciatori erano un trio, formato da Ilari, Kamara e Russotto.

Diverse le soluzioni tattiche provate per arrivare alla conclusione a rete; le azioni preparate partivano dalla difesa e si alternavano con rapidi scambi con la verticalizzazione a turno per gli inserimenti dei centrocampisti e degli esterni.

L'altra soluzione provata è stata la sovrapposizione a sinistra di Di Chiara e Squillace (dall'altra parte provavano Pagano e Yeboah) con cross al centro per i due centravanti, Reis e Fofana, che si alternavano a turno nelle conclusioni a rete, insieme agli altri che arrivavano da dietro a rimorchio (vedi goal Pacciardi a Melfi).

L'Aversa Normanna di mister Novelli, ex tecnico di Barletta e Vigor Lamezia, in questo torneo al momento ha conquistato tre punti, grazie al pareggio interno con la Vigor Lamezia alla prima giornata e poi ai due punti conquistati a Caserta e Foggia. Nell'ultima sfida di campionato, è stata beffata dall'Ischia proprio all'ultimo minuto di gioco.

I tagliandi per la gara di domenica sono in vendita con le solite modalità presso i punti vendita autorizzati.

I tifosi ospiti potranno acquistare il tagliando d'ingresso entro sabato, tramite la società di biglietteria elettronica “GO2”, presso i punti vendita: - “FANTASY Music” – Via Vito IASI – Aversa (Ce). Salvatore Ferragina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CASTELLAMMARE DI STABIA – Continua la marcia trionfante della Juve Stabia di mister Pippo Pancaro, la quale dopo un avvio con il freno a mano, ha iniziato a macinare gioco ottenendo dieci punti in quattro partite. L’ultimo successo è stato quello contro la Reggina dove le vespe, tra le mura amiche, si sono imposte con il risultato di 2-1 grazie ai sigilli di Samuel Di Carmine e Romeo ed ora si apprestano ad affrontare un altro match importante in quel di Pagani. Un derby ad alta quota a cui il team stabiese vuole arrivarci nel migliore dei modi. A suonare la carica ci pensano il giovane attaccante Antonio Gammone e il difensore Tommaso Cancellotti , entrambi arrivati quest’anno alle falde del Faito determinati a fare bene e trascinare la squadra verso traguardi importanti. Partita dopo partita la compagine stabiese sta dimostrando di poter dare il filo da torcere a chiunque osi intralciare il suo cammino, gettando in campo cuore e determinazione, senza mai arrendersi.  Ne è consapevole il bomber nativo di Venosa che analizza il periodo positivo che sta vivendo la squadra: “ Siamo molto felici di essere reduci da una settimana importante in cui abbiamo guadagnato l’intera posta in palio mettendo  in cassaforte sette punti in tre gare che ci hanno dato tanto entusiasmo – esordisce Gammone – tutto il gruppo è consapevole che solo lavorando sodo e remando insieme verso la stessa direzione possiamo fare bene ed ambire a qualcosa di importante. Dopo il ko di Catanzaro eravamo convinti che i risultati sarebbero arrivati e così è stato. Siamo stati ripagati del lavoro speso dal primo giorno di ritiro e di ciò siamo molto orgogliosi e speriamo di continuare così”. L’esterno di proprietà del Bari è reduce dall’esperienza nelle ultime due stagioni con la maglia del Calcio Como in cui ha  registrato rispettivamente 17 presenze con 3 reti all’attivo e 20 presenze ed ora a Castellammare non si pone limiti: “Spero di fare un grande campionato e di ottenere ottimi risultati con la Juve Stabia – conclude Gammone – il nostro è un campionato difficile ma restando uniti e compatti sono sicuro che ci toglieremo grosse soddisfazioni”.

Della gara di sabato pomeriggio che vedrà la Juve Stabia affrontare la Paganese di mister Stefano Cuoghi, si sofferma l’esterno difensivo Cancellotti, un derby a cui molto probabilmente sarà vietata la trasferta ai supporters gialloblu: “ I tifosi per noi sono un’arma in più – afferma il difensore  classe 92’ – dispiace se non potranno seguirci. Rappresentano il nostro dodicesimo uomo in campo e sarebbe un peccato fare a meno del loro supporto”.  Dopo l’errore nella gara con il Matera, in cui Cancellotti è stato autore di un errore in fase di copertura propiziando il gol del pari di Letizia, nelle ultime uscite sembra aver ritrovato la giusta tranquillità e sicurezza che l’ha sempre contraddistinto: “E’ stato sicuramente un incidente di percorso che con l’aiuto dei compagni ho superato alla grande e adesso mi sento pronto a dare il mio contributo”.  E’ emerso anche un ottimo feeling con Vella: “La domenica mettiamo in campo quello che proviamo durante la settimana – conclude Cancellotti – ho  una bella intesa con Vella come con il resto dei compagni.  Noi tutti diamo sempre il massimo durante gli allenamenti con la speranza di proiettarlo anche nelle partite di campionato con lo scopo di non deludere mai i nostri tifosi”.

Serena Di Capua

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PRO PATRIA - Aurora Pro Patria 1919 comunica che, a partire da oggi, mercoledì 1 ottobre, Fabio Tricarico è il nuovo Direttore Sportivo.
Nato a Milano il 27 novembre 1969 è un ex calciatore che vanta parecchia esperienza in Serie A con le maglie, tra le altre, di Torino e Sampdoria.
Il nuovo Direttore Sportivo biancoblù ha siglato un contratto che lo lega all’Aurora Pro Patria 1919 sino al prossimo 30 giugno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MONZA - I nostri prossimi avversari dovranno fare a meno dell'attaccante Fabio Perna, che deve scontare il secondo dei tre turni di squalifica rimediati dopo Arezzo-Giana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BENEVENTO - Dopo gli straordinari delle scorse settimane, è ripresa regolarmente, con un allenamento sul rettangolo verde di Paduli, la preparazione del Benevento in vista della trasferta di domenica  prossima in terra lucana. Per i suoi uomini mister Brini ha previsto una seduta di allenamento sviluppata in due fasi: la prima dedicata al riscaldamento muscolare e alle esercitazioni fisiche-atletiche, la seconda basata prettamente sul lavoro tecnico-tattico durante la quale Melara e  compagni hanno disputato una serie di mini partite a superficie ridotta. Non hanno lavorato con il collettivo De Falco che, dopo gli accertamenti effettuati nella giornata di ieri presso la clinica romana Villa Stuart ha svolto un programma personalizzato per recuperare dal fastidio rimediato durante la gara contro il Martina Franca, e Lucioni che, leggermente affaticato,  si è esercitato solo dal punto di vista atletico. Domani, la squadra tornerà in campo in mattinata. In agenda una doppia sessione di lavoro.
Intanto, la Lega ha reso note le designazioni arbitrali e le decisioni del giudice sportivo. L’incontro con i giallo-verdi sarà diretto dal quinto  anno Pietro Dei giudici della sezione AIA di Latina. Il fischietto laziale sarà coadiuvato dagli assistenti Nazzareno Manco di Vibo Valentia e Valerio Vecchi di Lamezia Terme. Per quel che riguarda la situazione disciplinare: ammonizione per Doninelli, Lucioni e Som. Ricordiamo che sono in diffida Celjak e Vitiello.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

REGGIANA - La Reggiana ha ripreso il proprio lavoro settimanale dopo il pareggio ottenuto domenica sul campo del Pontedera. La formazione granata, agli ordini del tecnico Alberto Colombo ha iniziato a preparare la sfida di sabato sera quando, al "Mapei Stadium - Città del Tricolore" arriverà il Pro Piacenza.
 
Unici assenti  Daniele Mignanelli e Matteo Luigi Brunori, che hanno risposto alla chiamata della Nazionale Under20 di Lega Pro e si riaggregheranno al gruppo solamente nel pomeriggio di giovedì. Buone notizie arrivano da Francesco Ruopolo che, con cautela ha ripreso il lavoro sul campo dopo l'infortunio che l'aveva costretto allo stop durante la trasferta di Pisa. Ha ripreso a correre anche Roberto De Giosa, che ha lavorato a parte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FOGGIA - Se la gente è delusa per il pareggio di Lamezia Terme vuol dire che ci considerano forti e questo ci fa piacere”. Il capitano rossonero Cristian Agnelli rivolge un piccolo pensiero alla gara di domenica scorsa prima di tuffarsi nel clima della ‘Partita’ di sabato pomeriggio contro la Salernitana: “E’ una gara attesa da tutti. Da noi calciatori e dai nostri tifosi che spero possano essere sugli spalti. Contro i granata abbiamo un solo obiettivo: vincere, e ci proveremo in tutti i modi”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SALERNITANA - Prosegue il lavoro dei granata in vista della gara di sabato contro il Foggia. Gli uomini di Leonardo Menichini hanno aperto questa mattina la seduta allo Stadio “Arechi” con un riscaldamento tecnico seguito da esercitazioni per il possesso palla e partitine a tema. La seduta si è conclusa con una partita finale a campo ridotto. Nel pomeriggio al campo “Volpe” spazio ad esercizi posturali e a partite di calcio-tennis.

Gli allenamenti della Salernitana riprenderanno mercoledi alle ore 16:00 al campo “Volpe” dove i granata affronteranno in una sgambatura in famiglia la formazione Berretti. La seduta di allenamento si svolgerà a porte chiuse.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FERALPI - Spezzatino, gli orari

Domenica, mercoledì, sabato, domenica. Ecco il calendario dei prossimi 4 incontri dei Leoni del Garda

SALÒ – Con la Cremonese alle 18. Ufficializzata la 9^ giornata di campionato: il match casalingo contro i grigiorossi si giocherà domenica 19 ottobre alle 18 al Turina, mentre la partita di Coppa Italia Südtirol-FeralpiSalò si disputerà a Bolzano mercoledi 08 ottobre alle 17.

Domenica 05 ottobre, ore 14,30
FERALPISALÒ-COMO
Mercoledì 08 ottobre, ore 17
SÜDTIROL-FERALPISALÒ (Coppa Italia)
Sabato 11 ottobre, ore 14,30
ALBINOLEFFE-FERALPISALÒ
Domenica 19 ottobre, ore 18
FERALPISALÒ-CREMONESE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ALBINOLEFFE - Il prossimo avversario sul nostro cammino è l'Arezzo. Molti ritengono la squadra toscana la rivelazione della stagione, ma secondo me lo è fino a un certo punto. Analizzando la rosa, infatti, si possono scorrere i nomi di tanti giocatori forti. Un plauso, quindi, va alla dirigenza che in pochi giorni è riuscita ad allestire una formazione competitiva, dimostrando che si possono fare buoni campionati pur partendo in ritardo, come fatto alcuni anni fa dalla Nocerina neo promossa.

L'Arezzo gioca con un 5-3-2 molto difensivo, lascia fare la gara agli avversari e cerca di sfruttare al meglio le caratteristiche dei propri giocatori, alcuni dei quali con esperienza anche in categoria superiore, come il portiere Benassi. Tra gli altri singoli da tenere d'occhio ci sono Pisani in difesa; Carcione, mediano di categoria molto bravo su palle inattive; Dettori, che è un esterno pericoloso; Bonvissuto, punta centrale d'esperienza e perfetta spalla di Erpen. Attenzione anche a Millesi che può vantare diverse presenze in Serie B.

Da parte nostra posso dire che giochiamo in casa, cercheremo di fare la partita come sempre e soprattutto di dare continuità ai risultati.

Michele Facciolo
allenatore in seconda

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SALERNITANA - A mio avviso quello di domenica è un punto guadagnato. Il Melfi ci ha messo in grande difficoltà e non ci ha permesso di esprimerci al meglio. Questa era la terza partita in una settimana, venivamo da due partite in cui abbiamo speso tantissimo, in più alcuni compagni che erano in campo non giocavano da tempo e forse hanno pagato lo scotto di queste partite ravvicinate. Merito comunque al Melfi che ha disputato davvero una grande partita”. Così Maurizio Lanzaro è intervenuto in conferenza stampa nel post-partita di Salernitana – Melfi.

Il difensore granata ha quindi concluso: “Sono felice che per la terza gara consecutiva non abbiamo subito gol, ma oggi avrei preferito subirne uno e farne qualcuno in più. Ora faremo tesoro di questo pareggio e lavoreremo per fare meglio a cominciare dalla prossima partita di Foggia”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PISTOIESE - martedi è mancata Grazia Spampani, amatissima moglie di Franco Bacci, in arte Bac, grande vignettista/caricaturista e tifosissimo della Pistoiese, nonchè collaboratore da anni de L'Arancione, l'house organ ufficiale della Società. Aveva 70 anni.

Grazia la ricordiamo sugli spalti, anche lei molto appassionata dei colori, al fianco del marito, in casa e in trasferta. Ha lottato con tenacia vincendo spesso i malanni che da tempo la affliggevano, fin quando ha dovuto arrendersi, cullata dal marito e dai figli che non hanno abbandonato per un attimo il suo capezzale. La famiglia arancione, con in testa il presidente Orazio Ferrari, che tante volte ha festeggiato le vittorie sventolando le caricature di "Bac", si stringe a Franco e la famiglia in un immenso affettuoso abbraccio, rendendosi partecipe del cordoglio di tutta la dirigenza, dello staff tecnico, della squadra e della tifoseria