Gli squalificati  
 
2019/2020

 

SQUALIFICATI 


 

Il Giudice Sportivo Sostituto Avv. Cosimo Taiuti, assistito da Silvia Zabaldi e dal Rappresentante dell'A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nelle sedute del 14 e 15 Ottobre 2019 ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano:

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

ARRIGHINI ANDREA (ALESSANDRIA) per condotta violenta nei confronti di un avversario con il pallone non a distanza di gioco.
MANE MOUHAMED BACHIR (FERMANA ) per aver colpito con il piede a martello lo stinco di un avversario in azione di gioco.
ZAMPARO LUCA (RIMINI ) per atto di violenza nei confronti di un avversario con il pallone non a distanza di gioco.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
RIVA RUGGERO (ALBINOLEFFE) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.
ROLANDO EUGIO MATTIA (AREZZO ) per aver colpito con un calcio alla tibia un avversario in azione di gioco. 44/136
BIANCHIMANO ANDREA (CATANZARO) perché al rientro negli spogliatoi al termine della gara rivolgeva frasi e gesti osceni nei confronti di tifosi della squadra avversaria (r.c.c.).
GAMBARETTI GIACOMO (GIANA E.) per comportamento non regolamentare in campo (r.A.A., calc. riserva).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE
PASQUALONI DANILO (ARZIGNANO VALCHIAMPO ) per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario.
MARTINELLI LUCA (CATANZARO) per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario.
DEROSE FRANCESCO (REGGINA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
SANTURRO ANTONIO (SAMBENEDETTESE) per condotta ostruzionistica e per condotta non regolamentare.
FRASCATORE PAOLO (TRIESTINA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA' IN AMMONIZIONE (V INFR)

HAMLILI ZACCARIA (BARI)
ZITO ANTONIO (CASERTANA)
MANTINI GIORGIO (FERMANA)
BAKAYOKO ABOUBAKAR (PERGOLETTESE)
PETERMANN DAVIDE (VIBONESE)

 

 

 

SOCIETA'

AMMENDA
€ 7.500,00 REGGINA perché propri sostenitori, numerose volte durante la gara, intonavano cori di discriminazione territoriale nei confronti della squadra avversaria, approvati con applausi; gli stessi venivano ripetuti anche dopo gli annunci dissuasori dello speaker; perché persona non identificata ma riconducibile alla società proferiva frasi offensive nei confronti degli avversari (r.proc.fed., r.c.c.).
€ 2.000,00 CAVESE perché propri sostenitori introducevano, accendevano e lanciavano un bengala sul terreno di gioco e alcune bottigliette semipiene d'acqua nel recinto di gioco, senza conseguenze (r.proc.fed.).
€ 1.500,00 LECCO perché propri sostenitori, durante la gara, intonavano cori offensivi nei confronti delle forze dell'ordine (r.proc.fed.,r.c.c.).
€ 1.500,00 PIACENZA perché più persone non identificate ma riconducibili alla società stazionavano per tutto il secondo tempo nella zona antistante il tunnel di accesso agli spogliatoi; una di queste entrava sul terreno di gioco per esultare (r.proc.fed.).
€ 1.000,00 AREZZO perché propri sostenitori, in campo avverso, danneggiavano cinque sedili del settore dello stadio loro riservato (r.c.c., obbligo risarcimento danni, se richiesto).
€ 1.000,00 AVELLINO perché propri sostenitori, in campo avverso, provocavano svariati danni ai servizi igienici del settore loro riservato (r.c.c., obbligo risarcimento danni, se richiesto). 44/133
€ 1.000,00 CESENA perché propri sostenitori, durante la gara, lanciavano sul terreno di gioco due bottigliette semipiene d'acqua, senza conseguenze (r.proc.fed.,r.c.c.).
€ 1.000,00 MONZA perché numerosi propri sostenitori, durante la gara in più occasioni, intonavano cori offensivi verso calciatori della squadra avversaria (r.proc.fed.,r.c.c.). € 1.000,00 NOVARA perché propri tesserati, al termine della gara, danneggiavano la porta d'ingresso dello spogliatoio loro riservato (r.proc.fed.,r.c.c., obbligo risarcimento danni, se richiesto).
€ 500,00 PAGANESE perché propri sostenitori introducevano e accendevano numerosi fumogeni, alcuni dei quali provocavano un principio d'incendio che ha richiesto l'intervento dei vigili del fuoco (r.c.c.).

DIRIGENTI
ESPULSI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 3 DICEMBRE 2019 E AMMENDA € 1.000,00

 TAIBI MASSIMO (REGGINA) a seguito dell'ammonizione entrava sul terreno di gioco proferendo frasi offensive nei confronti dell'arbitro; al rientro negli spogliatoi al termine del primo tempo di gara avvicinava nuovamente l'arbitro proferendo ulteriori frasi offensive. Al termine della gara, nonostante l'espulsione, rientrava sul terreno di gioco per esultare. Il suo comportamento ha dato luogo a un generale parapiglia sedato da steward, delegati di lega e collaboratori della procura federale (r.A., r.proc.fed., r.c.c., panchina aggiuntiva).

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 25 OTTOBRE 2019 E AMMENDA € 500,00
TATTI TOMASO (OLBIA) ammonito per proteste, alla notifica proferiva frasi irriguardose e offensive nei confronti dell'arbitro (panchina aggiuntiva). 44/134

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 25 OTTOBRE 2019 E AMMENDA € 500,00
GIANNI ANDREA (REGGINA) perché al termine della gara rivolgeva con frasi offensive nei confronti di un delegato di Lega (r.proc.fed., r.c.c., panchina aggiuntiva).

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 3 DICEMBRE 2019
PATTI MATTEO (REGGINA) Perché, al rientro negli spogliatoi al termine del primo tempo, sferrava un calcio a un tesserato della squadra avversaria (r.proc. fed.).

ALLENATORI
ESPULSI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE E AMMENDA € 500,00

ZANCOPE ADRIANO (PADOVA) perché protestava ripetutamente contro decisioni della terna e in più occasioni si alzava e lasciava il suo posto in panchina aggiuntiva (r.A.A., panchina aggiuntiva).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SULLO SALVATORE (PADOVA) espulso perché più componenti non identificati della panchina esprimevano reiterate proteste nei confronti delle decisioni della terna; inoltre uno dei componenti sferrava un violento pugno alla panchina. Non essendo stato possibile identificare gli autori della condotta il provvedimento veniva assunto nei confronti dell'allenatore (r.A.A.). 
FILIPPI MICHELE (OLBIA) per aver colpito con un pugno la panchina in segno di protesta.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE
DI DONATO DANIELE (AREZZO)

 

 

" Tutta la C "  -  Via Ugo Foscolo , 33 - 27058 Voghera - Pavia -
Copyright � 1999 Quotidiano Sportivo Tutta la C